Non accettava il rifiuto e pretendeva rapporti sessuali: il giudice lo allontana da casa

Non potrà stare più sotto lo stesso tetto della sua compagna. E' il provvedimento preso dal giudice del Tribunale di Forlì e notificato al diretto interessato

Non potrà stare più sotto lo stesso tetto della sua compagna. E' il provvedimento preso dal giudice del Tribunale di Forlì e notificato al diretto interessato da parte del Commissariato di Polizia di Cesena, diretto da Giorgio Di Munno, al termine di un'attività investigativa per il reato di maltrattamenti in famiglia. Destinatario della misura dell'allontanamento della casa in cui vive la compagna è uno straniero violento, che - secondo le accuse - continuava a vessare la donna, un'italiana, anche ed in particolare con pressanti richieste sessuali per rapporti e toccamenti non graditi dalla donna che lo voleva lasciare. Il soggetto ha quindi dovuto traslocare, andando in un'abitazione presso parenti, in un altro Comune. La Polizia, da parte sua, vigilerà sul rispetto della misura protettiva della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento