Nuovo valzer di sacerdoti nelle parrocchie cesenati: le nomine del vescovo

Don Alessandro Forte è il nuovo amministratore parrocchiale a Santo Stefano di Cesena, parrocchia nella quale svolge servizio da oltre un anno

Con l’avvio del nuovo anno pastorale il vescovo Douglas Regattieri ha provveduto ad alcune nomine. La comunicazione è stata ufficializzata mercoledì alla comunità sacerdotale riunita in Seminario per l’aggiornamento del clero. Don Alessandro Forte è il nuovo amministratore parrocchiale a Santo Stefano di Cesena, parrocchia nella quale svolge servizio da oltre un anno. L’attuale parroco don Giovanni Zoffoli lascia e assume l’incarico di amministratore parrocchiale di Ardiano, sulle prime colline di Cesena, in comune di Roncofreddo. A don Fabrizio Ricci viene affidata la cura della parrocchia dell’Osservanza, oltre a quella di San Giovanni Bono (Ponte Abbadesse).

Monsignor Virgilio Guidi, che continuerà a occuparsi delle cause di nullità matrimoniali, viene nominato canonico della Cattedrale e confessore nella stessa chiesa. Don Sergio Cristo, sacerdote fidei donum della Diocesi di Acerra (Napoli), assume l’incarico di amministratore parrocchiale a Tipano al posto di don Antonio Spinelli che lascia per raggiunti limiti di età. Monsignor Alfio Rossi, parroco a Bagno di Romagna, viene nominato amministratore parrocchiale alle Balze e a Montecoronaro (Verghereto). Don Paolo Pasolini, parroco a San Rocco a Cesena, è chiamato a svolgere l’incarico di amministratore parrocchiale a Santa Maria della Speranza (Ippodromo) per il tempo necessario all’inserimento dei Padri del Preziosissimo Sangue che vengono dalla provincia della Tanzania (don Gregorio S. Mkhotya e don Eugenio C. Nchimbi).

Un altro amministratore parrocchiale è stato nominato per San Giorgio-Bagnile. Subentra a don Raphael Rojas Villamizar nominato collaboratore pastorale al santuario di San Vicinio, a Sarsina. Si tratta di padre Edmund Kasong ofm, (da alcuni anni in aiuto alla parrocchia di Sant’Egidio, a Cesena) assieme ad altri due padri della provincia francescana del Congo, collaboratori pastorali nella settima unità pastorale (San Giorgio-Bagnile, Pioppa, Calabrina, Gattolino). A Capannaguzzo, sempre come amministratore parrocchiale, è stato nominato padre Maurizio Emanueli dei padri della Consolata.

Don Carlo Meleti è stato nominato vicario episcopale per i sacerdoti anziani e malati, canonico della Cattedrale e moderatore della Casa del clero. Don Simone Farina, ordinato lo scorso 23 giugno, è stato nominato vicario parrocchiale a Gambettola-Bulgaria-Bulgarnò e assistente spirituale del Centro missionario diocesano, oltre che insegnante di religione cattolica al liceo “Almerici”. Altri assistenti spirituali sono: don Gian Piero Casadei della pastorale familiare diocesana; don Firmin Adamon dell’Unitalsi; don Daniele Bosi della Coldiretti. Don Rudy Tonelli viene incaricato di una pre-indagine per la causa di beatificazione di don Giancarlo Bertozzi. Monsignor Mario Morigi incaricato di una pre-indagine per la causa di beatificazione dei coniugi Bruna e Consilio Pistocchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, il diacono Luciano Veneri viene nominato nuovo segretario vescovile. Succede al diacono Giancarlo Ricci. Il diacono Ettore Rossi è il nuovo direttore di Migrantes; subentra a monsignor Silvano Ridolfi. Gli sposi Mila e Giancarlo Guiducci sono i nuovi responsabili della pastorale familiare. Subentrano nel servizio ora svolto dai coniugi Sabrina e Andrea Delvecchio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Milleproroghe per turismo e commercio: gli slittamenti previsti dal provvedimento regionale

Torna su
CesenaToday è in caricamento