Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Nome e cognome falsi sull'autocertificazione: arrestato un 48enne irregolare in Italia

L'extracomunitario è stato controllato dai militari a San Mauro mentre si trovava a bordo di un'auto condotta da un altro cittadino straniero

“Falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità personale”. E' l'accusa per la quale un 48enne nigeriano, residente a Verona e già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato martedì scorso dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cesenatico. L'extracomunitario è stato controllato dai militari a San Mauro mentre si trovava a bordo di un'auto condotta da un altro cittadino straniero.

Alla richiesta di esibire un documento di identità, essendone sprovvisto, ha fornito false generalità, scrivendoli sul modello di autocertificazione prevista dal dpcm anti-covid del 3 novembre. Il successivo accertamento foto-dattiloscopico effettuato al comando dell'Arma cesenaticense ha consentito di accertare la reale identità dello straniero e la falsità dei dati forniti all’atto del controllo, motivo per cui è stato dichiarato in arresto.

Processato per direttissima (pubblico ministero di turno Sara Posa), il giudice l'ha condannato per direttissima a sei mesi di reclusione (pena sospesa). Accertata la posizione di irregolarita’ sul territorio nazionale, è stato anche deferito in stato di liberta’ per “ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato”. Per l'uomo sono state quindi avviate le necessarie e previste procedure di espulsione, d’intesa con l’Ufficio Immigrazione della Questura.

In ultimo è stato sanzionato di 400 euro ai sensi del dpcm, trovandosi, al momento del controllo, in un territorio comunale diverso da quello di residenza senza una plausibile giustificazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nome e cognome falsi sull'autocertificazione: arrestato un 48enne irregolare in Italia

CesenaToday è in caricamento