rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Savignano sul Rubicone

Nidi d'infanzia nell'Unione Rubicone e Mare, i sindacati: "Ci sono troppi insegnanti precari"

"In questo momento nel servizio è impegnato un altissimo numero di personale precario: 11 insegnanti e 7 ausiliari scolastici, questi ultimi dipendenti dell'agenzia interinale"

I sindacati Fp Cgil-Cisl Fp-Uil Fpl manifestano grande preoccupazione per l'immobilismo dell'Unione Rubicone e Mare nell'ambito dei servizi dei Nidi d'Infanzia gestiti direttamente dall'Unione per conto dei Comuni di Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli e Gatteo.

Si legge in una nota congiunta: "Questo servizio ha raggiunto in questi anni un livello di qualità  riconosciuto dall'utenza con risonanza sulla stampa locale e su riviste specializzate nazionali, che premiano quindi il modello di gestione pubblica degli stessi. Eppure l'Unione Rubicone sembra non avere fino infondo consapevolezza del loro ruolo strategico. Infatti in questo momento nel servizio è impegnato un altissimo numero di personale precario: 11 insegnanti e 7 ausiliari scolastici, questi ultimi dipendenti dell'agenzia interinale. L'Unione ha già,  da qualche hanno, a disposizione una graduatoria a tempo indeterminato riguardante personale insegnante in scadenza al prossimo luglio, tutt'ora ampiamente sottoutilizzata sul versante delle assunzioni a tempo indeterminato, con grave dispersione professionale ed economica e conseguente mancanza di contrasto al precariato". 

Proseguono ancora Cigl, Cisl e Uil: "Nonostante le Organizzazioni sindacali abbiano sollecitato a più riprese l'utilizzo della stessa e, nonostante gli impegni presi dalla parte tecnica dell'Unione per un'intensificazione delle chiamate a tempo indeterminato manifestata in un tavolo tecnico tenutosi, insieme ad una delegazione di lavoratori, ad inizio anno sulla scuola, richiesto dalle organizzazioni sindacali,l'Unione è venuta a meno ai suoi impegni, sollevando problemi tecnici dell'ultima ora riguardanti la mancanza di capacità  assunzionale. Le Organizzazioni Sindacali vogliono mettere in chiaro che queste motivazioni, non possono in nessun caso giustificare questa grave mancanza di programmazione delle politiche di approvvigionamento personale a sostegno della qualità  dei servizi e loro difesa, dato che da anni si conosceva la data di scadenza di validità graduatoria. Questa situazione è ancora più preoccupante per il rischio di perdere le importanti opportunità  offerte in quest'area dalle disposizioni e finanziamenti previsti dal PNRR che danno la possibilità  di potenziare i servizi dei Nidi D'Infanzia con finanziamenti e aumento di organico in deroga ai vincoli di spesa pubblica e alle assunzioni. Anche sul versante degli ausiliari scolastici si assiste al medesimo immobilismo. Le Organizzazioni Sindacali annunciano che si terrà  a brevissimo un assemblea con tutti lavoratori del servizio scuola dell'Unione Rubicone e Mare con all'ordine del giorno la dichiarazione dello stato di agitazione, in difesa dei servizi pubblici locali e della continuità  didattica offerta e garantita alle famiglie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nidi d'infanzia nell'Unione Rubicone e Mare, i sindacati: "Ci sono troppi insegnanti precari"

CesenaToday è in caricamento