Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

E' morto al "Bufalini" di Cesena il campione Nicky Hayden

Non c'è stato più nulla da fare per il pilota statunitense ricoverato al "Bufalini" da mercoledì in condizioni critiche

Si sono spente anche le ultime tenue speranze e, nonostante la sua forte fibra che lo ha visto lottare nei circuiti di tutto il mondo in sella alle sue moto, non ci sono più speranze per Nicky Hayden. Il pilota, già campione del mondo in MotoGp, è morto lunedì pomeriggio nella sua stanza del reparto di Rianimazione del "Bufalini" di Cesena dove, da mercoledì, era ricoverato in condizioni di estrema gravità in seguito al drammatico incidente in bicicletta avvenuto a Misano Adriatico.

Il collegio medico ha avviato la procedura per dichiarare il decesso del paziente e terminato il periodo imposto dalla legge, alle 19.09 ha annotato formalmente il decesso del 36enne. Kentucky Kid, come era sopprannominato nel circus delle due ruote, aveva 36 anni. Lo scorso giovedì, nel nosocomio cesenate, erano arrivati dagli Stati Uniti la signora Rose, la mamma di Nicky, e il fratello maggiore Tommy, ex pilota professionista. Non è potuto arrivare in italia il padre, Earl per dei problemi di salute in quanto, di recente, ha avuto qualche problema cardiaco. "Riposa in pace grande campione - scrive il cesenate Lorenzo Savadori, portacolori del team Aprilia Milwaukee in Superbike -. Eri un ragazzo speciale, non ci sono davvero parole. Le nostre più sentite condoglianze a tutta la famiglia. Ci mancherai Nicky".

LA PENSILINA DEL BUS: MESSAGGI PER KENTUCKY KID

IL COMUNICATO DELLA FAMIGLIA - Scrive in forma ufficiale il fratello Tommy Hayden: "A nome di tutta la famiglia Hayden e della sua fidanzata Jackie vorrei ringraziare tutti per i messaggi di sostegno, è stato di conforto per noi sapere che Nicky ha toccato così tante persone in positivo. Anche se è un momento triste vorremmo che tutti ricordassero Nicky nei suoi momenti più felici, mentre era in sella alla moto. Sognava da ragazzo di diventare professionista. Voleva raggiungere la vetta del suo sport ed è riuscito a diventare campione del mondo. Siamo tutti orgogliosi. Ci mancherà a tutti terribilmente. Vogliamo anche ringraziare tutto il personale dell'ospedale per il suo incredibile supporto. Sono stati veramente gentili. Con il sostegno delle autorità nei prossimi giorni speriamo di poter riportare presto Nicky con noi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto al "Bufalini" di Cesena il campione Nicky Hayden

CesenaToday è in caricamento