Nevone del 2012: entro il 25 marzo le richieste di contributo delle imprese per i danni subiti

Le domande che erano già state presentate sono considerate valide a tutti gli effetti per la successiva fase istruttoria. Ma nel caso fosse necessario integrarle con ulteriore documentazione, per adeguarsi ai nuovi criteri definiti dalla direttiva, la scadenza è sempre quella del 25 marzo

Le aziende avranno tempo fino al 25 marzo per presentare le domande di contributo per i danni causati dalle eccezionali nevicate del febbraio 2012. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati riaperti i termini per la presentazione delle richieste da parte delle attività produttive delle province di Forlì-Cesena e Rimini, dopo che la Regione Emilia – Romagna aveva approvato le direttive riguardanti, appunto, i criteri, le modalità e i termini per la presentazione delle domande di contributo e la relativa concessione a favore di attività produttive danneggiate.

Le domande che erano già state presentate sono considerate valide a tutti gli effetti per la successiva fase istruttoria. Ma nel caso fosse necessario integrarle con ulteriore documentazione, per adeguarsi ai nuovi criteri definiti dalla direttiva, la scadenza è sempre quella del 25 marzo. Le domande vanno compilate usando gli appositi moduli,  che possono scaricati sul sito dell’Unione Valle del Savio www.unionevallesavio.it, oppure possono essere ritirati negli Uffici dell’Unione dei Comuni Valle del Savio di Cesena (piazzetta Cesenati del 1377 n.1, da lunedì a sabato dalle ore 8.00 alle 13.15, martedì e giovedì orario continuato fino alle 17.00) e San Piero in Bagno (via Verdi n.4, da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00, martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle 17.00).

Sono questi gli stessi uffici dove dovranno essere consegnate le domande, a mano o a mezzo posta. A quel punto, l’Ufficio Gestione Associata Protezione Civile provvederà alla successiva istruttoria, previa verifica della loro ammissibilità, e trasmetterà alla Regione la richiesta di finanziamento; effettuerà, inoltre, controlli per accertare la veridicità delle dichiarazioni rese dagli interessati e l’avvenuta esecuzione degli interventi ammessi a contributo.

Per eventuali ulteriori informazioni o chiarimenti, rivolgersi all’Ufficio Gestione Associata Protezione Civile dell’Unione Valle del Savio (tel. n. 0547/356365 – fax n.0547/356457 – e-mail: protezionecivile@unionevallesavio.it - protocollo@unionevallesavio.it). Si segnala, inoltre, che il bando e le direttive regionali possono essere consultati presso gli uffici dell’Unione dei Comuni Valle del Savio e sul portale web di ogni Comune dell’Unione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento