Nel lockdown nessuno è rimasto solo: consegnate circa duemila spese alimentari ad anziani e bisognosi

“Spesa Sospesa” consiste nel contribuire ad aiutare i nuclei familiari in stato di bisogno causato o aggravato dall’emergenza COVID-19 con generi alimentari di prima necessità

Con l’avvio dell’emergenza epidemiologica e con la chiusura di tutti i luoghi pubblici al fine di contenere la diffusione del contagio del virus COVID-19 sul territorio, l’Amministrazione comunale di Cesena ha lanciato diversi progetti atti a fornire una risposta concreta e immediata alle fasce più deboli della popolazione. Tra questi troviamo la “Spesa Sospesa”, promosso sulla base della proposta condivisa da Agesci (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani), che consiste nel contribuire ad aiutare i nuclei familiari in stato di bisogno causato o aggravato dall’emergenza COVID-19 con generi alimentari di prima necessità, acquistati dai cittadini presso gli esercizi commerciali dove sono soliti fare la spesa, e “Quei ragazzi della Spesa”, per agevolare la consegna a domicilio della spesa e di altri generi di prima necessità agli over 65 e a tutte quelle persone più a rischio in caso di contagio da Coronavirus.

In entrambi i casi si è trattato di un aiuto concreto fornito alle famiglie in difficoltà da una fitta rete di volontari e di volontarie che hanno dedicato il proprio tempo a chi necessitava di un sostegno. L’iniziativa solidale “Spesa sospesa”, vera e propria staffetta tra i supermercati e i negozi di generi alimentari, le sedi di quartiere e le abitazioni di tutti coloro che settimanalmente hanno ritirato il proprio sacchetto alimentare, ha visto la consegna di oltre 1500 pacchi alimentari, con una richiesta significativa pervenuta dai quartieri Oltresavio, Cesuola e Cervese Sud. Sono stati oltre 50 i volontari interessati dalla staffetta negozi-sedi di Quartiere. L’iniziativa, nata anche grazie al contributo dei Quartieri e di tutte le associazioni del terzo settore che partecipano al Tavolo povertà e che nel corso dell’emergenza hanno contribuito a sostenere la rete solidale sul territorio, ha coinvolto oltre 50 volontari che venerdì mattina sono stati ringraziati personalmente dal Sindaco Enzo Lattuca e dagli assessori Christian Castorri e Carmelina Labruzzo. Ciascun volontario ha ricevuto un attestato di gratitudine per essersi dedicato con impegno, dedizione e generosità agli altri nonostante la difficoltà del momento.

VIDEO - Spesa sospesa e pacchi a domicilio nel lockdown, i riconoscimenti 

Inoltre, con l’avvio dell’emergenza sanitaria COVID-19, l’Amministrazione si è subito attivata per provvedere alla consegna gratuita di spesa e farmaci a domicilio per chi ne aveva necessità. Nello specifico, sono stati i volontari e le volontarie di “Quei ragazzi della spesa” a garantire un aiuto concreto a tutte quelle persone che in pieno lockdown non avevano la possibilità di uscire di casa e che non hanno potuto contare sul sostegno di parenti o amici. Dal 12 marzo al 15 giugno (65 giorni, esclusi sabato e festivi) sono pervenute 716 richieste suddivise in 415 spese, 48 spese per quarantena e 253 richieste di informazione. Il grande lavoro di consegna è stato svolto da 69 volontari e volontarie contando su 178 disponibilità. Le consegne sono effettuate dai volontari dell’Associazione ADRA, Agesci, Masci, Azione Cattolica, GMI (Giovani Musulmani d'Italia - sezione femminile di Cesena), AUSER Cesena, Associazione Michelangelo, Fondamenta, Croce Rossa Italiana, gruppo Cittadini attivi di Borello e della rete Un aiuto per tutti. L'organizzazione del servizio è stata coordinata dal Centro Risorse Anziani di ASP Cesena Valle del Savio 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento