rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Nei quartieri saranno collocate cinque nuove casine dell'acqua smart

Cesena è stata la prima città in Romagna ad avere una Casa dell’acqua installata nel marzo del 2011 in via IV Novembre

Entro il prossimo anno il territorio comunale di Cesena potrà contare sul servizio di ulteriori 5 casine dell?acqua digitali dal design innovativo, dotate di rete elettrica e dati con l?obiettivo di facilitare la ricarica dei dispositivi elettrici, la connettività alla rete internet e il monitoraggio ambientale, tramite sensori, del territorio. Lo scopo è di abbattere il consumo di bottiglie di plastica a vantaggio dell?acqua pubblica e di offrire un servizio che soddisfi le esigenze di tutta la comunità. Prosegue dunque il percorso verso il plastic free avviato dall?Amministrazione comunale di Cesena nelle scuole, negli edifici pubblici e su tutto il territorio cittadino, fino ad oggi sostenuto da tre Casine dell?acqua installate in Via IV Novembre, a San Giorgio e a Case Finali.

"A partire dal prossimo anno ? commenta l?assessore alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi - doteremo alcuni quartieri di questi presidi smart che di fatto aggregano diversi servizi: una fontanella che erogherà acqua fresca naturale, gasata e a temperatura ambiente, una seduta, un display che potrà connettersi allo smartphone del cittadino offrendo informazioni di carattere ambientale e comunicazioni di carattere pubblico, un punto ricarica, anche per le bici elettriche, e una dog bowl. Si tratterà di casine dell?acqua di ultima generazione che soddisferanno tutte le esigenze e che sopra ogni cosa potranno essere utilizzate anche da persone con disabilità incentivando l?idratazione quotidiana di tutti noi. Questo tipo di servizio di prossimità, che dovrà essere accessibile a tutti e presente in zone frequentate, risulta particolarmente importante per i pedoni, i ciclisti e gli sportivi che potranno qui soffermarsi prima di riprendere la propria attività. La salvaguardia dell?acqua e il contenimento dei consumi sono da sempre esigenze di primaria importanza. L?installazione di queste Case dell?acqua nasce proprio dall?esigenza di ridurre l?inquinamento da plastica monouso e fornire acqua di qualità, fresca e controllata, e di sensibilizzare e incentivare i cittadini al corretto uso dell?acqua di rete".

Cesena è stata la prima città in Romagna ad avere una Casa dell?acqua installata nel marzo del 2011 in via IV Novembre, grazie al protocollo firmato dal Comune, Hera, Romagna Acque Società delle fonti e Adriatica Acque (società specializzata nella fornitura di apparecchiature per erogazione di acqua pubblica fresca e gassata), a cui si è aggiunta Unica Reti. La Casa dell?acqua di Case Finali è stata collocata il 23 marzo 2013 e l?erogatore di San Giorgio invece il 5 aprile 2014. In futuro nuovi presidi potranno essere collocati in altri quartieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei quartieri saranno collocate cinque nuove casine dell'acqua smart

CesenaToday è in caricamento