'Ndrangheta, Ionetti si trincera dietro il silenzio

Si è trincerato dietro il silenzio Alfredo Ionetti, l'imprenditore calabrese arrestato venerdì mattina nel corso di un'operazione svolta dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì e dalla Guardia di Finanza

Si è trincerato dietro il silenzio Alfredo Ionetti, l'imprenditore calabrese arrestato venerdì mattina nel corso di un'operazione svolta dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì e dalla Guardia di Finanza perchè secondo l'accusa continuava a gestire gli affari della cosca calabrese Pasquale Condello. Nel corso dell'interrogatorio di garanzia non ha proferito parola così come anche i figli Daniele e Paolo, finiti in manette poiché coinvolti nella gestione di una delle aziende confiscate.

Ha invece collaborato con gli investigatori la 44enne cesenate Catia Lucchi Casadei, "segretaria storica" della società di cui era amministratore Alfredo Ionetti. Per kei il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. Nel 2008 Ionetti era stato assolto dalle accuse, ma il tribunale aveva poi disposto con un nuovo provvedimento la confisca dei beni e l’applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno a Cesena.

Alfredo Ionetti è accusato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di una serie indeterminata di reati di appropriazione indebita, abusivismo finanziario e violazioni agli obblighi ed alle prescrizioni inerenti la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento