Giove Pluvio non ferma la solidarietà: la Nazionale Cantanti regala emozioni

In campo cantanti e volti noti della valle del Rubicone non si sono risparmiati, regalando al pubblico un vivace match calcistico non privo di sorprese

La partita ha fatto gol nonostante Giove Pluvio: la pioggia non ha fermato la grinta della Nazionale Italiana Cantanti allo stadio di Gatteo Mare, rendendo "Dammi un cinque per Nicole” un'esperienza da ricordare. Gli spettatori intervenuti nonostante il maltempo hanno infatti scaldato l'atmosfera e permesso di destinare il ricavato in beneficenza, a sostegno delle cure per la giovane di Gatteo Nicole Forlivesi. In campo cantanti e volti noti della valle del Rubicone non si sono risparmiati, regalando al pubblico un vivace match calcistico non privo di sorprese.

Dopo due giorni di allenamenti e convivialità alla romagnola, sabato sul campo sintetico gatteese sono scesi in campo, su invito del compagno di squadra Moreno Conficconi Il Biondo, Paolo Belli e il suo “compagno di band” Peppe Stefanelli, Pupo, Enrico Ruggeri, Paolo Vallesi, Davide Boosta dei Subsonica, Antonio Maggio (vincitore del Festival di Sanremo 2013 nella categoria Giovani), i rapper Moreno, Clementino ed Emiliano Pepe,  i giovani cantautori Renzo Rubino, Vincenzo Capua e Francesco Guasti, la voce solista dei Perturbazione Tommaso Cerasuolo, l’ex Bi-Nario Massimo Zoara, la “spalla” di Serena Dandini Andrea Rivera  e Lello Analfino dei Tinturia. Con loro il campione Giuseppe Galderisi, e il Mister Sandro Giacobbe, in campo per quasi tutto il secondo tempo.

Nel “Gatteo Team solidarietà” sindaci, sportivi e volti noti della Valle del Rubicone: il “padrone di casa” Gianluca Vincenzi, sindaco di Gatteo, i primi cittadini di Savignano Filippo Giovannini, di Cesenatico Roberto Buda e di Gambettola Roberto Sanulli, insieme all’assessore di San Mauro Pascoli Stefano Baldazzi. Invitati allo stadio della solidarietà anche i comandanti delle Capitanerie di porto di Cesenatico Stefano Luciani e di Rimini Domenico Santisi e gli sportivi portabandiera del territorio: il pugile Matteo Signani, la guardia di football americano Silvestro Maccariello e il “gattese di adozione” Massimo Bonini, glorioso centrocampista juventino.

Al netto di un risultato finale non propriamente lusinghiero per la" squadra di casa", allegria e fair play non sono mancati. Ben nove le reti messe a segno dai cantanti, mentre a segnare l'eroico gol del "Gatteo Team solidarietà" è stato il sindaco di Cesenatico Roberto Buda. Il punto messo a segno dal primo cittadino savignanese Filippo Giovannini, invece, si è scoperto poi essere in fuorigioco. “Un momento di sport che non dimenticheremo - ha affermato il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi - reso possibile dall’impegno, di puro volontariato, di decine di persone, che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro dedizione per creare un’esperienza di aggregazione e solidarietà”.

CAM01548-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento