rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

"Musicultura", c'è anche il cesenate Sandri tra i 61 artisti in gara: partite le audizioni live

La Regione Emilia Romagna con ben 12 proposte conta il maggior numero di artisti che hanno superato le  selezioni e sono stati convocati alle Audizioni live

Annunciati i nomi degli artisti ed artiste in gara nell’edizione 2022 di Musicultura. Sono sessantuno, sono  stati selezionati a partire da una rosa iniziale di 1086 candidature, numero record di partecipazioni al celebre  Festival della Canzone Popolare e d’Autore. Tutti autori ed autrici delle loro canzoni accedono ora alle  Audizioni Live del Concorso, partite il 24 febbraio e fino al 6 marzo ogni sera (con  esclusione di lunedì 28 febbraio) al Teatro Lauro Rossi di Macerata, con ingresso libero, e in diretta streaming  nei canali social di Musicultura.  

La Regione Emilia Romagna con ben 12 proposte conta il maggior numero di artisti che hanno superato le  selezioni e sono stati convocati alle Audizioni live; vediamo chi sono, da dove vengono e le date delle loro  esibizioni live a Macerata. Non mancano artisti cesenate e forlivese. Ilclassico di Bologna, giovedì 24 febbraio; Malvax di Modena, giovedì 24 febbraio; Y0 di Ravenna, venerdì  25 febbraio; Moriel di Modena, martedì 1 marzo; Sandri di Cesena, martedì 1 marzo; Te quiero Euridice di Piacenza, mercoledì 2 marzo; Sara Loreni di Parma, giovedì 3 marzo ; Valeria Sturba di Bologna, venerdì 4 marzo; Sir Jane di Bologna, sabato 5 marzo; Giuliettacome di Forlì, sabato 5 marzo ; Luca Maggiore di Forlì,  sabato 5 marzo; Apu di Forlì, domenica 6 marzo. 

Gli artisti convocati a Macerata per le Audizioni si esibiranno con due brani ciascuno di fronte alla giuria di  Musicultura e al pubblico presente in teatro e nelle dirette dei social in un rigenerante viaggio di dieci serate  live nella musica italiana.  La rosa delle 61 proposte in corsa è composta da 8 band e da 53 solisti e soliste, di un’età compresa tra i 21  e i 59 anni; tra le regioni di provenienza più rappresentate troviamo al primo posto l’Emilia-Romagna con 12  proposte, seguita dal Lazio con 7 e dalla Lombardia con 6. 

Al termine delle Audizioni Live, la giuria di Musicultura selezionerà la rosa dei sedici finalisti, che saranno  protagonisti di due concerti al Teatro Persiani di Recanati, in collaborazione con Rai Radio 1, la radio ufficiale  di Musicultura, nel prossimo mese di maggio. Le loro canzoni comporranno inoltre il CD compilation della  XXXIII edizione. Parallelamente le canzoni finaliste godranno di un’ampia diffusione radiofonica e il pubblico  avrà modo di votarle per designare due degli otto vincitori. I restanti sei vincitori saranno espressi dalle scelte  insindacabili del prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura, che nell’edizione in corso è  composto da: Vasco Rossi, Roberto Vecchioni, La Rappresentante di Lista, Enzo Avitabile, Claudio  Baglioni, Francesco Bianconi, Giorgia, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Sandro Veronesi, Niccolò Fabi,  Dacia Maraini, Gaetano Curreri, Maria Grazia Calandrone, Luca Carboni, Alessandro Carrera, Guido  Catalano, Ennio Cavalli, Diego Bianchi, Teresa De Sio, Francesca Archibugi, Mariella Nava, Antonio  Rezza, Enrico Ruggeri, Tosca, Paola Turci, Ron. 

Gli otto vincitori di Musicultura saranno protagonisti nel prossimo mese di giugno, con i prestigiosi ospiti  italiani ed internazionali, delle serate di spettacolo finali del Festival, all’Arena Sferisterio di Macerata. Lì sarà  il voto del pubblico ad eleggere il vincitore assoluto del Concorso, al quale andrà il Premio Banca Macerata  di 20.000 euro. Verranno inoltre assegnati la Targa della Critica Piero Cesanelli ( 3.000 euro), il Premio AFI (  3.000 euro), il Premio per il miglior testo (2.000 euro) e il Premio (10.000 euro) per la realizzazione di un tour, con il  sostegno di NuovoImaie. 

Sandri 

Sandri è Michele Alessandri, classe ’96 nato a Cesena. Sin da giovanissimo si avvicina alla musica suonando il  basso da autodidatta, fino ad intraprendere gli studi al conservatorio B.Maderna di Cesena in contrabbasso  classico. Il percorso solista di Sandri nasce grazie all'incontro con Andrea Cola e al suo studio di registrazione,  'Stone Bridge studio', quì ha ultimato e registrato tutti i suoi brani collaborando con musicisti noti a livello  nazionale - tra cui membri di Iosonouncane, Jang Senato, Comaneci, Alberto Fortis, Sunday Morning - che  hanno deciso di credere nel suo percorso. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Musicultura", c'è anche il cesenate Sandri tra i 61 artisti in gara: partite le audizioni live

CesenaToday è in caricamento