rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Un Museo Archeologico innovativo, c'è il progetto definitivo per l'avvio della "rivoluzione" culturale

Il progetto approvato prevede che l’immobile, nel rispetto dei suoi valori architettonici e storici, venga sottoposto a interventi edilizi per adeguarlo alla nuova destinazione d’uso. Lavori al via nel 2023

Un altro importante passo in avanti per gli spazi culturali e museali di Cesena. La Giunta comunale – dopo aver acquisito il parere favorevole della Soprintendenza Archeologia, Belle arti, Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini – ha approvato il progetto definitivo del nuovo allestimento del Museo Archeologico della città, collocato nell’ala della Biblioteca Malatestiana Antica, tra il Chiostro di San Francesco e la quattrocentesca Aula del Nuti.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro fatto dall’architetto Paolo Bolzani – commenta l’assessore alla Cultura Carlo Verona – a cui è stata affidata la progettazione. Il futuro allestimento consentirà di fare un viaggio nel tempo, dal Neolitico al Rinascimento, a cui si potrà partecipare attivamente attraverso la lettura tattile, la possibilità di manipolazione di copie di reperti e le audiodescrizioni. È un progetto davvero molto bello, che ci permetterà di valorizzare e promuovere ancora meglio il nostro patrimonio artistico”.

Il progetto approvato prevede che l’immobile, nel rispetto dei suoi valori architettonici e storici, venga sottoposto a interventi edilizi per adeguarlo alla nuova destinazione d’uso e per garantirgli una piena e sicura accessibilità. Oltre ai nuovi allestimenti interni, verrà realizzato anche un nuovo ingresso da piazza Bufalini (tra la Biblioteca Malatestiana e Casa Bufalini) che, dotato di ascensore, sarà a servizio dell’intera area monumentale (Aula del Nuti, Biblioteca Piana, Corridoio Lapidario e Biblioteca Comandini). L’importo totale di questi lavori è quantificato in 2.490.000 euro che, sommati ad iva e spese per progettazione e direzione lavori, diventano 2.890.000 euro.

“Il progetto che abbiamo approvato – conclude l’assessore Verona – risulta coerente con le proposte progettuali di intervento per la rimozione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali dei musei e luoghi della cultura pubblici da finanziare nell’ambito della Missione 1 del Pnrr, per consentire un più ampio accesso e partecipazione alla cultura. Per questo candideremo il progetto ad ottenere un finanziamento di 500 mila euro. In ogni caso i lavori partiranno l’anno prossimo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Museo Archeologico innovativo, c'è il progetto definitivo per l'avvio della "rivoluzione" culturale

CesenaToday è in caricamento