Move-Hack, il primo hackathon sulla mobilità sostenibile premia gli studenti dell'Itaer

 Move-Hack è stato il primo hackathon organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Forlì-Cesena presieduto da Riccardo Neri per risolvere alcuni dei maggiori problemi urbani della provincia

Venerdì e sabato si è tenuto presso due palazzi storici di Cesena (Palazzo Romagnoli e Palazzo Ghini) un hackathon aperto a studenti universitari, esperti, start up e non solo con un interesse spiccato per la tecnologia e all’innovazione applicata al campo della mobilità sostenibile. Move-Hack è stato il primo hackathon organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Forlì-Cesena presieduto da Riccardo Neri per risolvere alcuni dei maggiori problemi urbani della provincia di Forlì-Cesena promuovendo la mobilità sostenibile.

Un hackathon è un evento della durata generalmente di due giorni al quale partecipano professionisti di un determinato settore che si riuniscono per elaborare soluzioni e risoluzioni relative ad una particolare problematica loro sottoposta dagli organizzatori della manifestazione. In questo caso, la sfida consisteva nel prototipare una innovazione tecnologica che potesse risolvere alcuni dei maggiori problemi urbani della provincia di Forlì-Cesena. A questo proposito le squadre iscritte alla sfida hanno lavorato tutta la notte all’elaborazione di progetti, prima presentati e giudicati da una giuria di esperti e poi premiati a Palazzo Ghini. Al gruppo vincitore è stato consegnato un premio in beni e servizi dal valore di 3.000 euro oltre all’impegno dell’Ordine di concretizzare lo sviluppo dell’idea con l’aiuto degli Enti e delle aziende del territorio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al primo posto si sono classificati i ragazzi dell’Istituto Tecnico Aeronautico Statale F. Baracca di Forlì capitanati dai professori Mirko Montalti e SaverioTripaldi, i quali hanno ideato il progetto di un innovativo mezzo di trasporto da destinare alla sanità pubblica e utilizzare in condizioni di emergenza. Durante le due giornate sono intervenuti diversi relatori di fama nazionale, i quali hanno parlato di mobilità elettrica, bike economy e innovazione: Gianluca Santilli, fondatore e presidente dell'Osservatorio sulla Bikeconomy, Timothy O'Connell, Global Business Director di H-Farm, Davide Lazzari, Business Manager Mobike Italia, Daniele Invernizzi, presidente eV-Now! e vice presidente Tesla Owner Italia e Luca De Biase, giornalista-editor di Innovazione a Il Sole 24 Ore.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento