Cronaca

Appuntamento archeologico per gli appassionati, in vetrina il mosaico restaurato

Appassionati e curiosi potranno ammirare il mosaico di via Strinati già restaurato e ad altri quattro mosaici sempre rinvenuti in città

Foto Dalmo

Sul fatto che Cesena sia una città ad alto potenziale archeologico non è mai stato in dubbio ma l'ultimo ritrovamento, quello del mosaico figurato in via Strinati, la colloca in una posizione molto interessante a livello romagnolo. Per questo motivo la Sovrintendenza Archeologica di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini dedica uno dei suoi cinque eventi organizzati su tutto il territorio romagnolo per le "Giornate Europee del patrimonio" proprio al patrimonio cesenate.

La rivelazione: il mosaico non è una pantera

Domenica pomeriggio, alle 16, al Museo Archeologico (entrata dal Chiostro di San Francesco) gli appassionati di storia e tutti i curiosi potranno partecipare alla vista del mosaico di via Strinati già restaurato e ad altri quattro mosaici sempre rinvenuti in città. Poi dalle 17 alle 19 sarà possibile visitare, grazie a un'apertura straordinaria, il deposito dei reperti archeologici del San Domenico, deposito mantenuto attivo e sempre vivo dal lavoro del Gruppo Archeologico cesenate. L'evento è organizzato dal funzionario archeologo della Sovrintendenza Romina Pirraglia.

VIDEO - Come è stato restaurato il mosaico

"Siamo molto contenti di partecipare alle giornate del patrimonio - ha spiegato l'assessore alla cultura Carlo Verona - anche perché con l'occasione presentiamo il bel lavoro di restauro effettuato sul mosaico di via Strinati, unico mosaico figurato ritrovato a Cesena. Entro il nostro mandato abbiamo previsto di terminare lo spazio dedicato al museo archeologico per dare alla città di Cesena un polo espositivo aperto tutti i giorni e, soprattutto, molto innovativo. Stiamo pensando, infatti, di creare un'esposizione fissa più una a rotazione con materiale sempre nuovo che proviene dai depositi. Inoltre faremo delle aree didattiche e manipolative per le visite guidate e le scolaresche".  

VIDEO: "Patrimonio inestimabile per i cittadini"

Nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 settembre sono inoltre previsti ingressi e visite gratuite in diversi musei cesenati. In entrambe le giornale sarà possibile visitare gratuitamente la Biblioteca Malatestiana Antica mentre alla Rocca Malatestiana sono previste visite gratuite dalle 10.30 alle 12 con prenotazione obbligatoria allo 0547/22409 (massimo 30 partecipanti a visita).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appuntamento archeologico per gli appassionati, in vetrina il mosaico restaurato

CesenaToday è in caricamento