rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Il giornalista morto in Canada per un malore, il sindaco: "Presentò il suo libro a Cesena, ricordo la sua passione"

“Ho conosciuto Matteo Incerti a Cesena nel settembre 2020, quando venne a presentare il suo libro “I Pellerossa che liberarono l’Italia”

E' morto all'età di 50 anni il giornalista e storico reggiano Matteo Incerti. Si trovava in Canada dove stava presentando il suo libro 'I pellerossa che liberarono l'Italia'. Incerti lavorava come giornalista al gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle ed è stato uno dei primi attivisti in Emilia. Era arrivato in Canada da qualche giorno, dove sarebbe stato colpito da un malore che non gli ha lasciato scampo.

A seguito dell’improvvisa scomparsa nei giorni scorsi arriva il ricorde del Sindaco di Cesena Enzo Lattuca: “Ho conosciuto Matteo Incerti a Cesena nel settembre 2020, quando venne a presentare il suo libro “I Pellerossa che liberarono l’Italia”. Il volume narra le storie di 50 nativi delle tribù del Canada che si arruolarono come volontari nell'esercito del loro Paese per combattere il nazifascismo e che caddero in diversi fronti di guerra. Sei di loro sono sepolti nel Cimitero di guerra del Commonwealth di Cesena, a Sant’Egidio. Io e Matteo ci incontrammo proprio lì, a Sant’Egidio - dove riposano 775 giovani militari provenienti dal Regno Unito, Canada, Nuova Zelanda, Sudafrica ed India caduti nella guerra di Liberazione - per rendergli omaggio. Di quel giorno ricordo la sua passione per fare emergere le storie di questi ragazzi, passione che lo aveva portato ad approfondire le loro vite e lasciarle impresse in un libro, cosi come ricordo la sua umanità mentre ci raccontava il sacrificio dei soldati nativi delle tribù del Nord America durante la Seconda Guerra Mondiale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giornalista morto in Canada per un malore, il sindaco: "Presentò il suo libro a Cesena, ricordo la sua passione"

CesenaToday è in caricamento