Morte di Guerra, un anno fa grande ospite alla Malatestiana

Anche la città di Cesena, attraverso il sindaco e l'assessore alla Cultura Baredi, ricordano la figura di Tonino Guerra, morto a 92 anni. Una vera icona della Romagna

Anche la città di Cesena, attraverso il sindaco e l'assessore alla Cultura Baredi, ricordano la figura di Tonino Guerra, morto a 92 anni. Una vera icona della Romagna. Così il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Elena Baredi: “Oggi tutto il mondo celebra la Giornata della Poesia. I versi possono aiutarci sempre – anche quando non ne siamo consapevoli – a immaginare e costruire un mondo di-verso”.

 

Questo il ricordo: “Tonino Guerra, che proprio oggi è scomparso, ci ha insegnato che la poesia e la bellezza, che essa si porta dietro, possono essere terreno fertile per la semina di giorni migliori. Vogliamo ricordarlo, oltre che per la sua grande forza poetica, per la sua ‘irriverenza’ che gli ha permesso di non essere mai servile nei confronti dei ricchi e dei potenti, ma sempre al servizio della sua comunità. Una comunità grande, che partiva da Pennabilli per abbracciare i confini del mondo”.

 

Lo scorso anno Tonino Guerra era a Cesena: “Ci aveva fatto il regalo di poter festeggiare i suoi 91 anni in Biblioteca Malatestiana, da lui stesso scelta per i festeggiamenti perché – aveva spiegato - “in quel luogo dove le parole sui libri sono magnificamente protette, è bello lasciare delle parole sospese in aria”. Ci immaginiamo che le sue parole, così come le immagini che ci ha donato, continuino a volare su di noi e ci facciano tutti contenti, come contento era lui quando scriveva “Contento proprio contento / sono stato molte volte nella vita / ma piu' di tutte quando mi hanno liberato in Germania / che mi sono messo a guardare una farfalla / senza la voglia di mangiarla”.

 

Ed infine: “Salutiamo con tristezza questo grande uomo della nostra terra che non ha mai dimenticato le sue origini semplici, né la sofferenza sua e dell’umanità. Il ricordo della sua leggerezza e della sua profondità accompagneranno sempre noi e questa nostra terra di Romagna”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CORDOGLIO DI BULBI Anche il presidente della Provincia Massimo Bulbi ha voluto dare il suo addio: “Lo ricordiamo come un grande e fecondo artista che col suo lavoro ha fatto conoscere in tutto il mondo, con il suo inconfondibile e poetico stile, i colori e i caratteri della sua amatissima terra di Romagna. Lo piangiamo generoso concittadino che ha arricchito con l'originalità e la bellezza delle sue creazione artistiche, piazze, strade e monumenti del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento