menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cade in un piccolo invaso dietro casa: non riesce ad alzarsi e muore

Secondo una prima ricostruzione dei fatti effettuata dai Carabinieri, intervenuti sul posto per ricostruire gli ultimi momenti di vita dell'uomo, Scarpellini si era incamminato verso l'area verde come faceva spesso

E' caduto in un piccolo bacino per la raccolta delle acque piovane, non riuscendo più ad alzarsi. Tragedia lunedì mattina a Gambettola, dove un anziano di 86 anni ha trovato la morte nei pressi della sua abitazione. Il fatto è avvenuto intorno alle 11 in un macero in via Soprarigossa. Secondo una prima ricostruzione dei fatti effettuata dai Carabinieri, intervenuti sul posto per ricostruire gli ultimi momenti di vita dell'uomo, Severino Scarpellini si era incamminato verso l'area verde come faceva spesso.

Per muoversi utilizzava un deambulatore, un supporto con piccole ruote che facilitavano gli spostamenti dell'anziano. Qualcosa ha attratto l'86enne: lasciato l'appoggio per gli spostamenti, si è diretto verso il piccolo invaso, cadendo con la faccia in giù. Scarpellini avrebbe tentato di rialzarsi, ma non ne ha avuto la forza.  Oltre al problema agli arti, infatti, la vittima soffriva di patologie cardiache.

E' stato un nipote a dare l'allarme, non vedendolo rientrare per il pranzo. Così si è messo sulle sue tracce, fino al tragico rinvenimento. La salma si trova all'obitorio dell'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena a disposizione della Procura. Resta da chiarire se la morte sia avvenuta per annegamento o per un malore. Per i funerali si attende il nullaosta della magistratura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento