Addio a Sergio Montalti, figlio di "Bruchìn"

Giovedì mattina è stato celebrato il funerale alla parrocchia delle Vigne

E' morto Sergio Montalti, il figlio di "Bruchìn" (cantore e poeta dialettale). Era nato a Cesena 92 anni fa e alla città malatestiana ha dato molto. Nel '69, infatti, fu uno dei fondatori dell'Anffas (Associazione nazionale fanciulli e adulti subnormali) concentrando il proprio impegno soprattutto sulla Cisa Anffas, Cooperativa sociale Onlus nata nel 1989 per favorire l’inserimento nella vita attiva di persone con difficoltà di adattamento derivanti da handicap fisici e psichici. "La città di Cesena dovrebbe ricordarlo come merita: con riconoscenza - scrive Elide Urbini, ex assessore ai servizi sociali del Comune e presidente dell'Asp Cesena - perché Sergio è stato un instancabile promotore-organizzatore di tante iniziative, prima per il riconoscimento e poi per la valorizzazione delle persone down o con disabilità. Animatore già dai primissimi anni '70 di attività con tutti i ragazzi del quartiere Vigne e poi di tantissime iniziative cittadine per favorire l'autonomia dei suoi "ragazzi speciali" era diventato un punto di riferimento puntuale". Giovedì mattina è stato celebrato il funerale alla parrocchia delle Vigne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

Torna su
CesenaToday è in caricamento