Ad uccidere la piccola Teresa potrebbe esser stata una peritonite

Mercoledì mattina, nella chiesa del cimitero di Ponte Abbadesse, la madre naturale di Teresa ha organizzato un funerale religioso per Teresa, aiutata dal Comune in forma di esequie sociali

Potrebbe essere la peritonite la causa del decesso della piccola Teresa, la bimba di 5 anni morta giovedì scorso a Cattolica dopo essersi sentita male in casa dei nonni. La Procura di Rimini attende gli esiti dell'autopsia, affidata alla dottoressa Donatella Fedeli. La Squadra Mobile di Rimini indaga per omicidio colposo. Al momento non vi sono iscritti nel registro degli indagati. La Procura hanno affidato al consulente tecnico d'ufficio, una serie di quesiti che serviranno a stabilire non solo le cause della morte, ma anche eventuali responsabilità in chi l'ha vista ma non l'ha curata adeguatamente.

La bimba, che si è accasciata improvvisamente dopo colazione, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, stava male già due giorni prima del decesso, accusando vomito, febbre, nausea e dolori addominali. Si tratta di sintomi compatibili con appendicite e peritonite. Mercoledì mattina, nella chiesa del cimitero di Ponte Abbadesse, la madre naturale di Teresa ha organizzato un funerale religioso per Teresa, aiutata dal Comune in forma di esequie sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento