Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Addio all'ex assessore provinciale Denis Merloni: una vita dedicata alla Uil

Si è spento giovedì all'età di 63 anni l'ex assessore al Lavoro in provincia ed ex segretario regionale Uil, Denis Merloni. Lascia la moglie e due figli

Da tempo lottava contro una malattia. Si è spento giovedì all'età di 63 anni l'ex assessore al Lavoro in provincia ed ex segretario regionale Uil, Denis Merloni. Lascia la moglie e due figli. Era ricoverato all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano. Il suo cuore si è spento per sempre intorno alle 8. Fin da giovane si è inserito negli ambienti sindacali, frequentando un corso alla Uil prima di prendere servizio presso quella struttura. Ha iniziato la sua attività sindacale nel 1977 a San Mauro Pascoli.

Nel 1980 ha assunto l'incarico di Segretario Provinciale del settore della sanità, dei trasporti e di operatore Uil nella struttura unitaria Cgil, Cisl e Uil di Forlì. Fra il 1982 e 1983 la iniziato la sua attività alla Uil Regionale entrando a far parte della segreteria con incarichi sulle politiche sociali, ambiente e mercato del lavoro. Nel 1992 è diventato segretario generale regionale della Uil fino alle dimissioni presentate il 7 luglio 2009 a seguito dell'incarico assunto nella giunta provinciale fino al 2014. Ha gestito le grandi crisi aziendali del territorio, tra cui quella della Ferretti, mediando pazientemente tra le parti.

Il cordoglio

DREI - “Persona attenta e dotata di un alto senso di responsabilità, Merloni è stato un punto di riferimento per il territorio romagnolo e regionale nell’ambito del mondo del lavoro, della produzione e della valorizzazione professionale”, afferma Davide Drei, sindaco di Forlì e presidente della Provincia, partecipando al dolore dei familiari, degli amici e delle persone che hanno condiviso con lui il percorso nel mondo sindacale, nell’impegno civico e nelle Istituzioni. “Mi preme sottolineare il suo fondamentale contributo a favore del nostro territorio messo in atto durante il mandato di assessore provinciale - chiosa -. A partire dal 2009 è stato in prima linea nel fronteggiare e nell’affrontare le grandi sfide imposte dal periodo di crisi, traendo forza dal carattere tenace e dall’esperienza che aveva maturato quale esponente di primo piano del movimento sindacale. Il suo fu un impegno costante e instancabile, che non si limitava a cercare forme di sostegno a breve termine, ma puntava a individuare soluzioni e aprire prospettive per il futuro".

LUCCHI - La scomparsa di Merloni "lascia la nostra città orfana di un uomo appassionato e pieno di forti valori civici - afferma il sindaco Paolo Lucchi -. Sia nei lunghi anni da dirigente sindacale della Uil che nel quinquennio da assessore provinciale, Denis ha infatti sempre dimostrato una grande attenzione agli altri, ai diritti di tutti, esprimendo una visione allo stesso tempo antica e moderna: quella di chi sa di doversi mettere a disposizione di un territorio ma, ancor più, di tutti i suoi cittadini. E lo ha sempre fatto con un atteggiamento a volte scanzonato, che gli permetteva di gestire senza rigidità anche le situazioni più complesse".

UIL - La Uil Emilia Romagna in un messaggio di cordoglio "si stringe in un abbraccio commosso alla famiglia di Merloni. In Uil, Denis ha segnato davvero un’epoca, lasciando un’impronta indelebile soprattutto quando individuava la possibilità di creare un connubio tra lavoro e sociale.  Penso, ad esempio, all’inserimento in aziende di persone in difficoltà o con disabilità. Innovativo e profondo conoscitore delle dinamiche che regolano il mercato dei lavorio, Denis, per la Uil Emilia Romagna, ha rappresentato una felice sintesi di quei valori che da sempre caratterizzano il nostro sindacato che è laico riformista".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio all'ex assessore provinciale Denis Merloni: una vita dedicata alla Uil

CesenaToday è in caricamento