Morta da giorni e "vegliata" dal marito in casa: autopsia per chiarire il macabro ritrovamento

Si terrà nella giornata di venerdì l'autopsia sul cadavere della donna polacca di 55 anni, ritrovata in avanzato stato di putrefazione in un appartamento

Si terrà nella giornata di venerdì l'autopsia sul cadavere della donna polacca di 55 anni, ritrovata in stato di putrefazione in un appartamento di via Fratelli Cervi, nel quartiere Vigne di Cesena. I primi soccorritori del 118 giunti sul posto stimano che il decesso sia avvenuto almeno 5 giorni prima il ritrovamento di mercoledì pomeriggio. A condividere in casa per tutto quel tempo quel corpo, e i relativi miasmi, è stato il marito coetaneo, che è stato portato al pronto soccorso. A scoprire la situazione e allertare il 118 è stato il figlio della coppia, che non sentiva i genitori da alcuni giorni e si è risolto di andare a controllare cosa stesse succedendo, portandosi a Cesena da fuori città.

Sarà quindi l'esame autoptico ad indicare le cause della morte e a fugare, quindi, ogni altra ipotesi sulla morte della donna, in particolare un eventuale omicidio per mano del marito che poi l'ha "vegliata". La prima ricognizione cadaverica sul posto non ha individuato delle ferite riconducibili ad un'arma. Sentito fino a tarda serata dai carabinieri il marito avrebbe confusamente spiegato che credeva che la compagna stesse dormendo. Risolutiva sarà quindi l'autopsia. La coppia viveva in una situazione difficile, entrambi con problemi di salute e di alcol, una dipendenza che toglie lucidità, capacità di ricordare e di agire. E' in questo contesto quindi che è maturato questo decesso su cui ora dovranno fare luce le indagini della Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento