Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Montiano, nel parco delle Rimembranze la dodicesima rosa “Anita Garibaldi”

Sabato alle ore 15,30, in occasione dell'anniversario della Liberazione di Montiano è stata messa a dimora la dodicesima rosa “Anita Garibaldi”

Ieri 10 ottobre alle ore 15,30, in occasione dell'anniversario della Liberazione di Montiano è stata messa a dimora la dodicesima rosa “Anita Garibaldi”, nel bellissimo parco delle Rimembranze. Si tratta di uno dei numerosi appuntamenti previsti dal progetto “Due mondi e una rosa per Anita” Museo e Biblioteca Renzi di Borghi in collaborazione con l’Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena e l’Instituto Cultural “Anita Garibaldi” di Laguna (Brasile) che si sta diffondendo in Italia, Sud America e altre parti del mondo. Anche in questa occasione sono stati numerosi gli amministratori in fascia tricolore, vista l'importanza istituzionale di questo progetto istituzionale che sta facendo il giro del mondo e che è ormai diventato un appuntamento tradizionale, sebbene in questo periodo gli eventi devono ovviamente svolgersi con le ben note restrizioni e siamo orgogliosi che siano intervenute così tante persone. La cerimonia è stata condotta da Renato Bianchi, presidente dell'Ass. Combattenti di Montiano. Sono intervenuti il sindaco di Montiano Fabio Molari, il sindaco di Roncofreddo Sara Bartolini, il vicesindaco di Dovadola Massimo Falciani, gli Assessori di Longiano Valentina Maestri e quello di Castrocaro Terme Pino Bacchilega e i Consiglieri di Borghi Roberta Schiaratura e Alessandro Foschi. Presenti, inoltre il Presidente della Sezione U.N.U.C.I. di Cesena Alessandro Ricci, il Cav. Giorgio Beleffi, Presidente dell'Arma di Cavalleria sezione di Cesena, la poetessa Maria Gabriella Conti, Ines Briganti, Presidente Istituto Storico di Forlì-Cesena, Catia Pantoli, figlia di Giulio, creatore della rosa “Anita Garibaldi”, i rappresentanti delle A.N.V.R.G, e, infine, Fabricio Darossi, delegato dal Sindaco della città di Laguna.

«Montiano è un borgo accogliente – sottolinea il Sindaco Molari – e possedere un emblema della memoria che esprime un messaggio così importante è davvero un onore per il nostro Comune e per la sua cittadinanza». Il Sindaco Molari ha salutato i presenti, mentre la Sindaca di Roncofreddo Sara Bartolini e l'Assessore di Longiano Valentina Maestri, hanno annunciato che la rosa di Anita verrà messa a dimora nei loro comuni. «Nonostante sia un periodo molto complicato, il progetto della rosa ha preso il volo! – afferma Giampaolo Grilli – durante il quale, il progetto ha ottenuto l'adesione di molti comuni italiani. Il progetto è condiviso con lo Stato di Santa Catarina, nelle persone del suo governatore Carlos Moises da Silva e della Presidente della Fondazione Cultura Ana Lucia Coutinho, nonché di Adilcio Cadorin, curatore del progetto in Brasile e Direttore dell'Instituto Cultural “Anita Garibaldi” di Laguna. «Il progetto ha assunto una dimensione internazionale – conclude Roberta Schiaratura, consigliere di Borghi, Comune promotore del progetto assieme al Comune di Sogliano – e ha destato molta curiosità e meraviglia per la semplicità con cui esprime valori e virtù di Anita e, quindi della donna, come l'amicizia, l'amore, la solidarietà, ma anche per le sue evidenti potenzialità culturali, turistiche ed economiche. Per tale motivo, nei giorni 19 e 20 di novembre, presso l'Università di Salamanca, avrà luogo, tramite connessione telematica “Zoom”, il XXV Congresso Internazionale di Antropologia di liberoamerica, cui parteciperanno Delegazioni dagli Stati di tutto il mondo. Il tavolo italiano sarà rappresentato dal Sindaco di Borghi Silverio Zabberoni, dal Sindaco di Sogliano Quintino Sabattini, dalla prof. Luciana Cino dirigente didattico dell'Istituto Tecnico “Garibaldi-da Vinci” di Cesena, dal Direttore Andrea Antonioli e dal Cav. Giampaolo Grilli, che presenteremo il progetto “Due mondi e una rosa per Anita”».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montiano, nel parco delle Rimembranze la dodicesima rosa “Anita Garibaldi”

CesenaToday è in caricamento