menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molestie telefoniche all'ex moglie, imprenditore condannato in tribunale

Continue e insistenti molestie telefoniche hanno portato alla fine ad una condanna dell'ex marito. Un imprenditore 45enne, della provincia di Modena, è stato condannato per molestie all'ex moglie alla vigilia della festa della donna

Continue e insistenti molestie telefoniche hanno portato alla fine ad una condanna dell'ex marito. Un imprenditore 45enne, della provincia di Modena, è stato condannato per molestie all’ex moglie alla vigilia della festa della donna, lo scorso 6 marzo al Tribunale di Forlì. Il giudice l'ha riconosciuto colpevole di aver molestato telefonicamente l’ex moglie, che vive nel Cesenate ed il nuovo compagno.


 

Si tratta di una lunga storia che ha visto l’ex moglie anche costretta a cambiare città per sottrarsi alle insistenti pressioni dell’ex marito che, anziché desistere, ha continuato col suo comportamento anche presso la nuova residenza in Romagna. In un primo momento la Procura della Repubblica chiese ed ottenne dal GIP che la questione si chiudesse col minimo di legge (una multa di poche decine di euro), ma l’imprenditore  si è opposto nonostante l'irrisorietà della multa e, dopo circa due anni ed almeno 6 udienze presso il Tribunale di Forlì è arrivata la sentenza: il Giudice ha respinto l’opposizione al decreto penale di condanna e lo ha condannato, oltre che ad una pena maggiore, una multa di 100 euro, anche ad un piccolo risarcimento del danno in favore dell'ex moglie, oltre che al pagamento delle spese legali sostenute dalla parte civile, per un totale di alcune migliaia di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento