Mobilità sostenibile, il Comune cerca associazioni per incentivare al Piedibus

In particolare, ai partecipanti è richiesto di co-progettare attività legate alla gestione di percorsi Piedibus

Il Comune di Cesena ha appena pubblicato l’avviso pubblico per la ricerca di associazioni di volontariato e di promozione sociale da coinvolgere nella co-progettazione di nuove attività dedicate alle scuole primarie dei Comuni di Cesena e Cesenatico per la mobilità sostenibile casa-scuola. L’obiettivo è quello di attivare una rete permanente di soggetti che, sotto la regia comunale, agisca in tutti i circoli didattici realizzando varie attività a supporto dei Mobility Manager Scolastici, figure nominate dai Dirigenti Scolastici per organizzare e coordinare gli spostamenti casa-scuola-casa del personale scolastico e degli alunni, riducendo al minimo l’uso individuale dell’automobile privata e favorendo l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto.

In particolare, ai partecipanti è richiesto di co-progettare attività legate alla gestione di percorsi Piedibus per ogni plesso scolastico e orientare i genitori verso questa e altre abitudini di mobilità sostenibile. Inoltre, alle associazioni è richiesto di pianificare attività educative rivolte agli alunni e di affiancare i docenti e i Mobility Manager scolastici affinché queste attività prendano concretamente piede. "Il percorso scelto - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Sostenibilità Ambientale ed Europa Francesca Lucchi - prevede una rivoluzione nell’approccio con cui i Piedibus si proporranno alle famiglie a partire dal prossimo anno scolastico, e oggi prende avvio il primo passaggio".

"La novità principale sarà il fornire a famiglie e scuole il necessario supporto a strutturare il progetto, e da qui l’interesse ad intraprendere un rapporto di collaborazione con le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale - aggiungono -. Il finanziamento ministeriale di 1 milione, ottenuto a supporto di azioni per la promozione della mobilità sostenibile, si rivela anche in questo contesto, così come per la definizione dei buoni mobilità per gli spostamenti casa-lavoro, un’opportunità per la nostra città. Riteniamo infatti che la promozione della mobilità sostenibile debba partire da forme educative e di sensibilizzazione che coinvolgano tutti gli attori del nostro territorio, per un cambiamento culturale collettivo, attuabile solamente attraverso una collaborazione con le forze della società civile e, come in questo caso, con azioni che ne sostengano l’importanza dal punto di vista sociale e dei comportamenti individuali, ma soprattutto con iniziative rivolte agli alunni della scuola primaria".

Possono partecipare alla co-progettazione associazioni di volontariato e di promozione sociale attive sul territorio di Cesena o Cesenatico o sul territorio provinciale da almeno due anni, iscritte agli appositi registri e in regola con i versamenti contributivi e previdenziali. I soggetti partecipanti dovranno inoltre aver maturato negli ultimi due anni rapporti di collaborazione con gli istituti della scuola primaria, ed operare in un settore d’intervento coerente con l’oggetto della procedura. Per l’invio delle manifestazioni di interesse c’è tempo fino alle 12 del 12 luglio.

I soggetti interessati, in possesso dei requisiti previsti nell'Avviso, dovranno presentare la manifestazione di interesse attraverso una delle seguenti modalità: via PEC all'indirizzo protocollo@pec.comune.cesena.fc.it; tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a: Comune di Cesena - Settore Tutela dell'Ambiente e del Territorio Piazza del Popolo 10 - 47521 Cesena; e tramite consegna in busta chiusa direttamente al Protocollo generale del Comune di Cesena. Al momento della dichiarazione di interesse, gli interessati dovranno comunicare anche i nominativi dei due incaricati che parteciperanno attivamente al tavolo di co-progettazione. Il testo dell’avviso e i moduli allegati possono essere consultati e scaricati dal sito  del Comune www.comune.cesena.fc.it. Per eventuali ulteriori informazioni o chiarimenti, è possibile rivolgersi al Settore Tutela dell’Ambiente del Comune di Cesena (tel. 0547-356399 – email: garaffoni_l@comune.cesena.fc.it). La co-progettazione fa parte del progetto integrato finanziato dal Ministero dell’Ambiente con il “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola casa-lavoro”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento