"I cittadini chiedono mobilità sicura e sostenibile, completare il Biciplan"

"In epoca Covid19, la  richiesta di tanti cittadini di una  mobilità “sicura” e sostenibile pone con rapidità anche a Cesena  la necessità di  interventi urgenti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Mobilita' sostenibile a Cesena, se non ora....quando? In epoca Covid19, la  richiesta di tanti cittadini di una  mobilità “sicura” e sostenibile pone con rapidità anche a Cesena  la necessità di  interventi urgenti, facilitati anche di una nuova legislazione e da fondi dedicati per sostenere lavori  di adeguamento  della nostra rete ciclabile.

1) completare il BICIPLAN approvato nel 2013: - Con investimenti minimi collegare i pezzi di ciclabile dando fluidità e praticità alla rete esistente. - Realizzare percorsi ciclabili da e per le zone produttive vicine alla città; Orogel, Amadori, Technogym, Case Castagnoli utilizzando l’esistente, segnalando e attrezzando percorsi di vicinale trasformandoli in percorsi misti ciclabili facili e sicuri come avviene da anni al nord.

2) Predisporre – come è avvenuto ultimamente per la rete stradale - interventi urgenti di manutenzione e rifacimento fondo anche nelle ciclabili: come ad esempio quella tra i due ponti lato Oltre-Savio vanno rese fruibili dalle bici di anziani, bambini e famiglie e portatori di handicap con un fondo da ciclabili normali: asfaltato. Entro l’estate si può fare, soprattutto in previsione del nuovo anno scolastico.

Amici della Bici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento