menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nazionale di "Miss Mamma" in campo per la "Partita del Sorriso"

L’evento ha permesso di poter raccogliere fondi, pari a 4.000 euro, da devolvere ad “Arianne Endometriosi”, Associazione Onlus Nazionale per la lotta all’endometriosi con sede a Casalecchio di Reno, di cui è presidente Sonia Cellini

La nazionale di calcio di Miss Mamma Italiana in campo per solidarietà. La compagine allenata dal Pierpaolo Maretti (di Forlì) e Filippo Tommaselli (di Cesena) ha sfidato la rappresentativa femminile Regione Emilia Romagna della Guardia di Finanza e la rappresentativa femminile della Guardia di Finanza della Provincia di Piacenza. L’evento ha permesso di poter raccogliere fondi, pari a 4.000 euro, da devolvere ad “Arianne Endometriosi”, Associazione Onlus Nazionale per la lotta all’endometriosi con sede a Casalecchio di Reno, di cui è presidente Sonia Cellini.

La Nazionale di Calcio di “Miss Mamma Italiana” è scesa in campo con Barbara Semeraro di Forlì (“Miss Mamma Italiana Sponsor Top 2016”); Cristina Pezzi di Ravenna (“Miss Mamma Italiana Gold Glamour 2013", capitano della Nazionale); Tania Scarpa di Ravenna (“Pre Finalista Miss Mamma Italiana 2017”, portiere); Carla Ridolfi di Cervia (“Pre Finalista Miss Mamma Italiana Gold 2007”); la padovana Patrizia Modena di Conselve (“Miss Mamma Italiana Evergreen Sorriso 2017”); la padovana Gabriella Buso di Brugine (“Miss Mamma Italiana Gold in Gambe 2017”); la bresciana Monica Lancini di Palazzolo sull’Oglio (“Pre Finalista Miss Mamma Italiana Gold 2018”); la pavese Marisa Mulazzi di Voghera (“Pre Finalista Miss Mamma Italiana Gold 2018”); la cremonese Cristina Rossetti di Trescore Cremasco (“Miss Mamma Italiana Sponsor Top 2014”); la comasca Antonella Intini di Cermenate (“Pre Finalista Miss Mamma Italiana Gold 2018”); la genovana Rosaria Micalizzi di Arenzano (“Miss Mamma Italiana Evergreen Solare 2017”); e Donatella Galvani di Torino (“Miss Mamma Italiana Gold 2009”).

Organizzato dalla Società sammaurese Te.Ma Spettacoli di Paolo Teti, esclusivista del concorso nazionale di bellezza - simpatia “Miss Mamma Italiana”, la manifestazione si è svolta con la fattiva collaborazione del comando provinciale della Guardia di Finanza di Piacenza, di cui è comandante il colonnello Daniele Sanapo, nell’impianto sportivo della Caserma piacentina delle Fiamme Gialle “Luigi Galli”. Erano presenti il generale di Divisione Giuseppe Gerli, comandante regionale della Guardia di Finanza dell’Emilia Romagna; il generale Luca Cervi Comandante della Guardia di Finanza della Provincia di Bologna; il sindaco della Città di Piacenza Patrizia Barbieri; il prefetto della Provincia di Piacenza Maurizio Falco; il questore della Provincia di Piacenza Pietro Ostuni; il generale di Brigata dell’Esercito Italiano Tommaso Petroni; il comandante dell’Arma dei Carabinieri della Provincia di Piacenza Corrado Scattaretico ed il direttore della Scuola di Polizia di Stato di Piacenza Paola Capozzi.

L’endometriosi è una malattia complessa e spesso sottovalutata, malattia cronica e spesso progressiva, che in Italia colpisce 3 milioni di donne fin dall'adolescenza (ma questo dato è in realtà una sottostima dei casi reali e purtroppo i tempi medi di diagnosi dalla prima comparsa dei sintomi, che solitamente avviene in età adolescenziale, è in media di 7/8 anni) e che, per questo motivo, deve essere ben conosciuta, per permettere un'attivazione spontanea in caso di sintomi sospetti. Si parla di endometriosi quando l'endometrio, il tessuto normalmente presente all'interno dell'utero si trova in altre sedi (ovaie, tube, peritoneo, vescica, uretre, intestino, vagina), formando "noduli", "tumori", "lesioni", "impianti" che possono causare dolore, sanguinamenti interni, infiammazioni croniche ed altri sintomi associati. La malattia è una delle più diffuse cause di infertilità (il 30% delle donne che soffre di questa malattia non riesce a concepire) e ha pesanti risvolti sulla vita familiare, sociale e lavorativa di chi ne soffre. Le cause possono essere legate ad alcuni fattori ambientali ed inquinanti e possono essere di origine genetica.

Proseguono intanto le selezioni relative a “Miss Mamma Italiana”, per partecipare al concorso, l’unico requisito richiesto, oltre ad essere mamma, è quello di avere un’età tra i 25 ed i 45 anni e dai 46 ai 55 anni per la categoria “Gold”. Per informazioni ed iscrizioni gratuite, telefonare alla segreteria del concorso al numero 0541 344300.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento