Il patron di "Miss Mamma Italiana" accolto alla presidenza del Consiglio dei Ministri

Paolo Teti ha partecipato su invito della dottoressa Antonella Picariello al convegno "Le malattie rare e la disabilità"

Il patron di "Miss Mamma Italiana", Paolo Teti, accompagnato dalla moglie Maria Grazia Montevecchi, è stato ricevuto alla presidenza del Consiglio dei Ministri, a Roma. L'ideatore del concorso dedicato alla figura della mamma, giunto quest’anno alla sua 26esima edizione, ha partecipato su invito della dottoressa Antonella Picariello al convegno "Le malattie rare e la disabilità" che si è tenuto giovedì mattina. "Miss Mamma Italiana" sostiene “Arianne Endometriosi” Associazione Onlus Nazionale per la lotta all’endometriosi con sede a Casalecchio di Reno, di cui è presidente Sonia Cellini.

L’endometriosi è una malattia complessa e spesso sottovalutata, malattia cronica e progressiva, che in Italia colpisce 3 milioni di donne fin dall'adolescenza (ma questo dato è in realtà una sottostima dei casi reali e purtroppo i tempi medi di diagnosi dalla prima comparsa dei sintomi, che solitamente avviene in età adolescenziale, è in media di 7/8 anni) e che, per questo motivo, deve essere ben conosciuta, per permettere un'attivazione spontanea in caso di sintomi sospetti. Si parla di endometriosi quando l'endometrio, il tessuto normalmente presente all'interno dell'utero si trova in altre sedi (ovaie, tube, peritoneo, vescica, uretre, intestino, vagina), formando "noduli", "tumori", "lesioni", "impianti" che possono causare dolore, sanguinamenti interni, infiammazioni croniche ed altri sintomi associati. La malattia è una delle più diffuse cause di infertilità (il 30% delle donne che soffre di questa malattia non riesce a concepire) e ha pesanti risvolti sulla vita familiare, sociale e lavorativa di chi ne soffre. Le cause possono essere legate ad alcuni fattori ambientali ed inquinanti e possono essere di origine genetica.

“Miss Mamma Italiana” da diversi anni sostiene “Arianne Endometriosi” promuovendo anche convegni medici con la presenza, come relatori, di medici specialisti, indirizzati a tutti, non solo alle mamme; inoltre, anni fa è nata la Nazionale di Calcio di “Miss Mamma Italiana”, nelle cui file giocano Mamme Miss di tutte le regioni italiane, la Nazionale di Calcio di “Miss Mamma italiana” gioca le “Partite del Sorriso”, sempre a favore di “Arianne Endometriosi”.  Al convegno, promosso in occasione della “XXII Giornata Mondiale delle Malattie Rare”, sono intervenuti diversi medici e ricercatori, tra cui la dottoressa Domenica Taruscio, direttore del Centro Nazionale Malattie rare all’Istituto Superiore di Sanità; il dottor Rocco Lauria, direttore Centrale Sostegno alla non autosufficienza e invalidità civile INPS; il dottor Gerardo Botti, direttore scientifico Irccs e diversi rappresentanti delle Istituzioni e della Politica, tra cui il Ministro della Salute Giulia Grillo; il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alla famiglia e disabilità Vincenzo Zoccano; il senatore Gaspare Antonio Marinello della Commissione Igiene e Sanità del Senato della Repubblica e il senatore Marco Croatti della Commissione Industria Commercio e Turismo del Senato della Repubblica. Per informazioni ed iscrizioni gratuite, è possibile contattare le segreteria del concorso al numero 0541 344300, la prossima selezione del concorso, è in programma sabatoal risto dancing “la Pritona” a Lido Adriano (Ravenna). La finale si terrà a Gatteo da giovedì 20 a domenica 23 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento