menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirna Casadei, figlia di Raoul, "s'inventa" l'home staging e lo insegna in tv

In America sono 30 anni che esiste la professione dell'home staging (l'arte di valorizzare case e appartamenti prima di metterle sul mercato per affittarle o venderle), in Italia da pochi anni

In America sono 30 anni che esiste la professione dell'home staging (l'arte di valorizzare case e appartamenti prima di metterle sul mercato per affittarle o venderle), in Italia da pochi anni. E Mirna Casadei, figlia di Raoul Casadei, forte della sua precedente attività di grafica pubblicitaria, organizzatrice d'eventi e scenografa per gli spettacoli della famiglia, da circa tre anni e mezzo ne è diventata un'esperta professionista. 

Il suo lavoro è arredare gli immobili da vendere in modo che diventino più attrattivi e trovino l'acquirente giusto. Possono essere sia vuoti che già arredati, l'intervento di Mirna Casadei ha sempre lo stesso obiettivo: spendere il meno possibile per ottenere il massimo risultato, senza ovviamente ingannare l'acquirente, ma valorizzando i punti forti dell'immobile. "Solitamente,se sono usati, li faccio pulire bene - spiega Mirna, che da qualche tempo su Raidue cura un tutorial su questa nuova professione dal titolo "Detto Fatto" all'interno della trasmissione di Caterina Balivo - poi, prima di intervenire col mio allestimento, tolgo gli oggetti personali e qualche pezzo di arredamento di troppo. Spesso utilizzo il mobilio che già c'è migliorandolo, creando punti emozionali positivi senza mai nascondere i difetti. E' come una bella donna che ha begli occhi e un brutto naso, mettendoli gli occhi in risalto le imperfezioni del naso si vedranno meno".

"Solitamente uso cuscini nuovi, piccoli pezzi di arredamento, tovaglie, quadri, lampade. Il tutto con un costo minimo. A volte nelle case vuote ricostruisco gli ingombri di una stanza con quello che ho a disposizione. Il letto, per esempio, lo realizzo con casse di legno e materassini gonfiabili. E' importante che l'acquirente abbia un'idea degli spazi e di come potranno apparire quando ci sarà l'arredamento finale. Lo stile che utilizzo è universale, trasversale, né troppo moderno né classico. Uso colori neutri, materiali caldi, e alla fine preparo anche il servizio fotografico per il proprietario che vuol vendere o 'agenzia immobiliare che mi ha commissionato il servizio".  

Pochi ritocchi, realizzati con gusto e sapienza, e i risultati non si fanno attendere. "Immobili che erano sul mercato da anni, dopo il mio intervento, entro due mesi vengono venduti senza ribassare il prezzo - spiega ancora Mirna - E' ovvio che devono avere un prezzo di mercato e non esorbitante altrimenti è difficile vendere tutto. Tra l'altro è ormai una certezza che la casa si venda nei primi 90 secondi di visita del potenziale acquirente, è uno degli acquisti più emozionali".

Tra i pezzi più belli che le sono capitati di arredare in questi anni un casolare a Montaletto di Cervia. Ha coinvolto un artista di Cesena, Alessandro Casetti per arredare coi quadri le stanze. "Era un casolare bello anche all'origine ma un po' freddo - spiega Mirna - l'ho reso caldo e ospitale. Tant'è che il regista Stefano Salvati che sta girando il video di Claudio Baglioni a Cesena se n'è innamorato subito e l'ha voluta come scenografia per alcune riprese". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento