Cronaca

Minaccia di farsi esplodere per protesta: minuti di terrore a Villalta

Provvidenziale intervento nella prima serata di domenica in via Cesenatico a Villalta, dove i volontari dei Vigili del Fuoco di Cesenatico hanno scongiurato un'autentica tragedia

Foto di un lettore, Simone Bellanza

L'intenzione era quella di innescare un'esplosione. Provvidenziale intervento nella prima serata di domenica in via Cesenatico a Villalta, dove i volontari dei Vigili del Fuoco di Cesenatico hanno scongiurato un'autentica tragedia. Il fatto è avvenuto poco dopo le 19. I Carabinieri hanno evacuato una decina di famiglie, mettendole in sicurezza. Un cinquantenne leccese si era barricato in casa in un ambiente saturo di gas e con una sorta di ordigno artigianale preparato con batterie per motorino per innescare l'esplosione. Con una lunga trattativa i militari sono riusciti a convincere il pugliese ad uscire di casa, venendo preso in cura dai sanitari del 118. Il personale del 115 ha messo in sicurezza numerose bombole di gas. All'origine dell'estremo gesto alcuni problemi edilizi avuti nella sua abitazione (aveva già protestato in Comune lo scorso anno), scrivendo sui muri esterni della casa i motivi della protesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di farsi esplodere per protesta: minuti di terrore a Villalta

CesenaToday è in caricamento