Ecco la "tempesta di San Martino": il Cesenate finisce sott'acqua

Tutte le squadre dei Vigili del Fuoco sono impegnate per far fronte agli allagamenti conseguenti alle abbondanti precipitazioni e per metter in sicurezza alberi e rami danneggiati dalle forti raffiche di vento

Foto di Mattia D'Aprile

Gli esperti meteo l'hanno battezzata come "tempesta di San Martino". E il maltempo sta picchiando forte, in particolar modo il cesenate. Tutte le squadre dei Vigili del Fuoco sono impegnate per far fronte agli allagamenti conseguenti alle abbondanti precipitazioni e per metter in sicurezza alberi e rami danneggiati dalle forti raffiche di vento. Le situazioni più critiche sono segnalate nelle zone di Cesenatico e Savignano sul Rubicone.

LA SITUAZIONE A CESENA - Il sindaco Paolo Lucchi raccomanda di "fare attenzione al vento forte, che potrebbe causare qualche danno a tetti, teloni, o altre strutture provvisorie. Al momento la circolazione sulla nostra rete urbana ci risulta intensa, ma regolare. Dobbiamo comunque considerare che le precipitazioni, associate all’elevato numero di veicoli in transito, potrebbero causare qualche disagio. Il personale preposto è al lavoro per il controllo costante della situazione, che comunque volgerà al meglio entro martedì mattina".

STATO D'ALLERTA - E' stata attivata una fase di preallarme per piena nel fiume. Lo riferisce la Protezione civile dell'Emilia-Romagna. "In riferimento all'allerta di Protezione Civile di sabato scorso - scrive l'Agenzia regionale - considerate le precipitazioni che hanno interessato il bacino del fiume Savio dal pomeriggio di domenica, che ne hanno determinato l'innalzamento dei livelli idrometrici, generando il superamento del livello 2 in alcune sezioni idrometriche, tenuto anche conto delle piogge previste per lunedì, si attiva la fase di preallarme per i Comuni di Cesena, Cervia e Ravenna. Il colmo di piena è in transito nella sezione di San Carlo con livello idrometrico pari a 4,14 m, (superiore al livello 2)".

IL MALTEMPO - All'origine delle cattive condizioni atmosferiche una discesa di aria fredda dal nord Europa, che ha scavato una depressione tra le centrali tirreniche e il Tirreno meridionale. I pluviometri lunedì mattina hanno registrato oltre 30 millimetri di pioggia. A destar preoccupazione lungo la costa la ventilazione sostenuta dai quadranti nord-orientali, con raffiche vicine ai 100 chilometri orari, e il mare molto mosso, con mareggiate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE PREVISIONI - Il maltempo lascerà la Romagna martedì, quando sono previste ampie schiarite. Lunedì insisterà la fase perturbata, con piogge e la prima neve attesa sui rilievi oltre i 1000 metri. Le temperature sono previste in sensibile diminuzione, con le massime comprese tra 11 e 13°C. I venti soffieranno dai quadranti nord-orientali, con rinforzi sulla fascia costiera. Il mare sarà agitato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento