menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I danni dell'alluvione a Cesenatico

I danni dell'alluvione a Cesenatico

"Rischio mareggiate e frane", torna il maltempo: e scatta l'allerta meteo

Non si tratta di un evento eccezionale come quello del 5-6 febbraio, tuttavia occorre considerare che i terreni sono quasi saturi dopo le abbondanti piogge

Una nuova ondata di maltempo sta per interessare il cesenate. Non si tratta di un evento eccezionale come quello del 5-6 febbraio, tuttavia occorre considerare che i terreni sono quasi saturi dopo le abbondanti piogge, e che in questa circostanza la quota delle nevicate sarà più elevata (1000-1200 metri). Tutti elementi che potranno rendere precipitazioni, magari un pò meno abbondanti rispetto all’episodio precedente, ma ugualmente in grado di provocare criticità idro-geologiche.

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna, sulla base del bollettino meteorologico dell'Arpa, ha attivato un'allerta di 48 ore a partire dalla mezzanotte di domenica. "Sono previste precipitazioni diffuse sull'intero territorio regionale in progressivo esaurimento a partire da ovest nella mattinata di lunedì - si legge nell'avviso -. Sul mare e lungo la costa sono previsti venti moderati di bora. Si prevedono valori di altezza dell'onda fino a 2,4-2,6 metri lungo tutta la costa; le previsioni di altezza del mare indicano valori compresi tra 0,4-0,7 metri".

LE PREVISIONI - L'Arpa prevede 19 millimetri di pioggia sulla costa, 20 sulla fascia di pianura e 19 sui rilievi per la giornata di domenica. I venti soffieranno deboli e a tratti moderati sull'entroterra, moderati sulla costa, moderati con rinforzi sul mare (fino a 43 chilometri orari) e sui rilievi (fino a 45 chilometri orari). La ventilazione, inizialmente da sud-est, tenderà a ruotare dai quadranti di nord-est. Lunedì il cielo si presenterà molto nuvoloso con parziale attenuazione della nuvolosità nel pomeriggio. Non si escludono residue deboli precipitazioni in mattinata. Una circolazione depressionaria favorirà tra martedì e mercoledì condizioni di spiccata instabilità con precipitazioni diffuse. Da giovedì generale miglioramento con spazi di sereno sempre più ampi. L'INTERVISTA ALL'ESPERTO

L'AVVISO DELLA PROTEZIONE CIVILE - Viene sottolineato come "le possibili mareggiate determineranno situazioni di rischio nelle aree di maggior fragilità dopo l' evento del 5-6 febbraio". Inoltre "si potranno verificare innalzamenti dei livelli idrometrici con possibili superamenti della soglia 1 e fenomeni di allagamento localizzato per incapacità di smaltimento del reticolo idrografico secondario. Potranno verificarsi conseguenti localizzati e limitati danni alle opere di difesa spondale o alle attività antropiche presenti in alveo". Inoltre "sono possibili fenomeni di erosione superficiale, smottamenti, piccole colate, localizzate cadute massi e/o attivazioni di frane di dimensioni maggiori. Potranno verificarsi conseguenti danni localizzati ad edifici e viabilità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento