menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Monica Rossi, sindaco di Mercato Saraceno

Monica Rossi, sindaco di Mercato Saraceno

Mercato Saraceno, il Comune rassicura sull'ospedale: "Confronto costante con l'Ausl"

"L’apparecchiatura radiologica in dotazione alla struttura è tuttora funzionante e oggetto di regolare manutenzione", spiega il sindaco

A Mercato Saraceno  si torna a parlare della situazione dell'ospedale cittadino, in particolare interviene l'amministrazione comunale che prende posizione in riferimento alle dichiarazioni apparse sui media locali del “Comitato civico in difesa dei servizi socio-sanitari della Valle Savio”.

“Rispetto alle questioni portate alla ribalta - dichiara il Sindaco Monica Rossi - principalmente di competenza dell'Azienda Sanitaria, intendiamo rincuorare gli utenti e i cittadini circa il costante confronto e aggiornamento con la Dirigenza dell’Ausl sulla situazione dell'Ospedale di Comunità Cappelli/Casa della Salute “Valle Savio” che portiamo avanti mensilmente, se non settimanalmente".
"L'Azienda ci comunica ufficialmente che, come già precisato in più occasioni, l’apparecchiatura radiologica in dotazione alla struttura di Mercato Saraceno è tuttora funzionante e oggetto di regolare manutenzione. Ciò ribadito, l’Azienda si impegna a sostituirla qualora risultasse non più adeguata o riparabile".

"Per quanto riguarda invece il tempo di refertazione, - prosegue il primo cittadino - da una verifica risulta che quella per le prestazioni radiologiche non urgenti è effettuata secondo lo standard di 8 giorni (la refertazione per le prestazioni urgenti viene garantita subito). Non risultano peraltro pervenute segnalazioni su eventuali attese".

"Sul fronte degli investimenti strutturali e impiantistici l’Azienda ha previsto una serie di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, alcuni già in corso, altri in programma nel corso dell’anno 2019. Questi interventi sono finalizzati al miglioramento  della struttura, in particolare tramite la manutenzione su parte di asfaltatura di pertinenza della struttura e attraverso la manutenzione della copertura del tetto dell’edificio". "Saranno inoltre effettuati - conclude Monica Rossi - lavori di manutenzione straordinaria per l’adeguamento regola di prevenzioni incendi, con un investimento previsto di circa 67mila euro". 

Non crediamo quindi ci siano gli estremi per  ventilare un’interruzione del servizio di radiologia, né risultano, ad oggi, mancanze o ritardi per quanto concerne la refertazione dei suddetti servizi, secondo i dati in possesso dell'Azienda.
I lavori sulla struttura, programmati ed in fase di realizzazione, confermano infine l’attenzione dell'AUSL della Romagna al nostro presidio e la volontà di mantenere attivi e funzionanti tutti i servizi attualmente erogati dalla struttura stessa.

Per quanto riguarda la problematica dell’area di sosta, dopo aver tentato nel 2017, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria, la partecipazione ad un bando regionale in attuazione del programma di Sviluppo Rurale 2014 - 2020, purtroppo non andato a buon fine, l’Amministrazione ha continuato a sostenere l’importanza di un intervento in tal senso in sede di Conferenza Territoriale sociale e sanitaria, con la stessa Dirigenza Sanitaria,  in Regione e continuerà a farlo.
Entro la fine del mese di gennaio è previsto un incontro con il Dirigente dell’U.O. Progettazione e Sviluppo Edilizio dell’Azienda Sanitaria e successivamente, come già comunicato, fisseremo un incontro con il Comitato civico per aggiornarli sulle novità e per raccogliere ulteriori consigli, proposte e/o criticità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento