menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato Saraceno Cardio Protetta, arriva il defibrillatore nel plesso scolastico di Bora

È stata installata qualche giorno fa la teca con defibrillatore nel plesso scolastico di Bora, nel comune di Mercato Saraceno.

L'installazione di questo ennesimo defibrillatore sul territorio è stato fortemente voluto dall'amministrazione comunale che, grazie alla preziosissima collaborazione con le associazioni e realtà locali, porta aventi l'ambizioso progetto "Mercato Saraceno Cardio protetta", nato diversi anni fa grazie all'associazione Alpini di Mercato Saraceno. 

Ai primi 4 defibrillatori installati infatti, collocati in piazza Mazzini nel capoluogo, a Montecastello, Taibo e San Damiano, sono seguiti nel tempo quelli donati dalla Associazione  Band Selvaggia  e collocati a Piavola e a San Romano bassa, sulla vallata del Borello. Altri due DAE, donati dalla Misericordia di Valle del Savio alle associazioni sportive e collocati presso i campi sportivi di Bacciolino e di Mercato, nell'ottica di rendere sempre più sicuri questi luoghi di incontro e attività sportiva.

La nuova teca di Bora è stata collocata all'esterno della struttura scolastica, in modo da poter essere utilizzabile anche dalla cittadinanza in orari di chiusura degli istituti. È dotata di allarme e di sistema di climatizzazione in modo che possa essere esposto a temperature estreme, senza conseguenze per il corretto funzionamento.

Con il nuovo DAE si giunge al traguardo, non finale, di 9 defibrillatori sul territorio installati a cura da amministrazione e associazioni con cui essa collabora strettamente, ai quali si aggiunge anche un decimo defibrillatore presente presso la scuola scuola primaria Muratori di Piavola, grazie alla generosa donazione di un privato cittadino. 

“È una grande soddisfazione aver collocato anche questo apparato – dichiara il Sindaco Monica Rossi – nell'ottica di una risposta sempre più efficace di primo soccorso sul territorio. Come tutti sappiamo infatti la morte improvvisa causata da patologie cardiocircolatorie è uno degli eventi drammatici che possono colpire soggetti di tutte le età, compresi i giovani apparentemente sani, durante le attività sportive, ludiche, ma anche di riposo. Il plesso di Bora ora è quindi presidiato. Il nostro impegno prosegue nel campo della formazione di personale laico, sia interno alle strutture scolastiche che tra la cittadinanza, grazie alla collaborazione esperta della Misericordia valle del Savio”.

“Proprio la Misericordia - conclude il sindaco - che ringraziamo di cuore, da anni si fa carico della manutenzione dei DAE del territorio, compito gravoso ma fondamentale per la sicurezza della comunità. Da oggi Mercato Saraceno sarà un paese ancor più cardioprotetto, grazie alla progettualità e alle collaborazioni che abbiamo da tempo messo in campo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento