rotate-mobile
Cronaca Cesenatico

Cala il costo delle case in riviera, ma per un "fronte mare" ci vogliono ancora 6.000 euro al mq

Cala il valore delle case delle vacanze sulle riviera romagnola: un calo generalizzato che va dal -5,2% di Cervia al -5,9% di Cesenatico per giungere al -1,8% di Gatteo Mare e al -3,3% di San Mauro Mare. Nella seconda metà del 2014 sono in netto calo le quotazioni immobiliari di Cesenatico

Cala il valore delle case delle vacanze sulle riviera romagnola: un calo generalizzato che va dal -5,2% di Cervia al -5,9% di Cesenatico per giungere al -1,8% di Gatteo Mare e al -3,3% di San Mauro Mare. Nella seconda metà del 2014 sono in netto calo le quotazioni immobiliari di Cesenatico. In generale si nota più movimento e volontà di acquistare ma permane una certa distanza tra domanda e offerta e i potenziali acquirenti cercano di spuntare prezzi ancora più bassi.

La maggior parte delle richieste riguarda la seconda casa e proviene da turisti di Bologna, Modena, Reggio Emilia e in parte anche dall’entroterra forlivese. Il taglio più richiesto è il trilocale di 60-65 mq, un elemento considerato importante è il terrazzo e il budget da destinarvi oscilla intorno a 250 mila € (e comunque non oltre 300 mila €). Più limitata la domanda di prime case, che si concentra nelle zone un po' più lontane dal mare e dal centro storico e si focalizza sul trilocale da 80-90 mq, dotato di posto auto o box (da destinare eventualmente a deposito), cantina e possibilmente di giardino. In questo caso la disponibilità di spesa sale a 275-330 mila €.


 

C’è una buona domanda di locazioni turistiche per l’intero anno, specialmente nelle zone entro i 300 metri dalla spiaggia, ma l’offerta non è altrettanto adeguata. A cercare questo tipo di soluzioni sono soprattutto coloro che arrivano dall’Emilia, i quali mettono in conto circa 750 € al mese per un trilocale nelle zone più vicine al mare (mentre nell’entroterra il canone scende a 600-650 €). Più bassa la domanda di appartamenti per l’intera stagione estiva, quando la stessa tipologia costa tra 5000 e 6500 € tra Giugno e Settembre.

La zona più richiesta è quella Levante, che ha in viale Carducci, viale dei Mille e via De Amicis le strade più rinomate, dove sono presenti tipologie prestigiose: sul lungomare le tipologie con una bella vista costano mediamente 4000 € al mq (e raggiungono anche i 6000 € al mq per un piano alto fronte mare), a fronte di una media di 3300-3500 € al mq. Altre strade importanti sono viale Roma e via Trento, dove ci sono numerosi negozi e le quotazioni del nuovo sono comprese tra 3800 e 4000 € al mq. Oltre la ferrovia si sviluppa Madonnina, una zona residenziale e ricercata quasi esclusivamente come prima casa, che tuttavia sta soffrendo notevolmente pur essendo a poca distanza dal Porto Canale e dal Centro Storico: le nuove costruzioni, seppure in classe A, non costano più di 2200-2300 € al mq, l’usato recente si valuta non oltre 1800-1900 € al mq e quello più vetusto circa 1500-1600 € al mq. Più decentrate Sala, Villalta e Bagnarola dove i prezzi si sono ribassati notevolmente: il prezzo del nuovo non supera 1800-1900 € al mq, quello dell’usato oscilla tra 1400-1500 € al mq.


 

SAN MAURO MARE - San Mauro Mare segnala prezzi in leggero ribasso nella seconda metà del 2014. Il mercato si sta dimostrando dinamico e aumentano le richieste di acquisto, quasi totalmente rivolte verso la seconda casa. Sono molto attivi i turisti emiliani, che si orientano su bilocali o piccoli trilocali da usare come punto di appoggio durante i weekend e le festività e che cercano soluzioni il più possibile vicine al mare e dal valore intorno a 100 mila €. È molto buona la richiesta di appartamenti in affitto, che proviene un po’ da tutta Italia: un bilocale di quattro posti letto costa 800 € a Giugno, 1200 € a Luglio e 2000 € ad Agosto, mentre per l’intera stagione estiva si spendono circa 4000 € (che salgono a 6000 € per un trilocale).

San Mauro Mare è una località turistica molto piccola e tranquilla, pertanto si presta ad acquisti da parte di famiglie. Le zone preferite sono quelle che si sviluppano tra il mare e la ferrovia, dove ci sono condomini degli anni ’70 che presentano quotazioni di 2200 € al mq per la prima fila (ossia il lungomare Pascoli) e 2000 € al mq per quelli situati più internamente ma sempre entro la ferrovia. Oltre questo limite, infatti, i prezzi scendono a 1800 € al mq ma è possibile acquistare tipologie più recenti dei primi anni 2000.

Nell’entroterra, nel paese di San Mauro Pascoli, la domanda è focalizzata solamente alla prima casa: i prezzi medi dell’usato oscillano intorno a 1300 € al mq, mentre per il nuovo si devono considerare circa 1800 € al mq. La domanda proviene da famiglie che effettuano acquisti migliorativi e cercano tagli grandi (3 camere da letto è l’ideale) per una spesa compresa tra 100 e 150 mila €.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala il costo delle case in riviera, ma per un "fronte mare" ci vogliono ancora 6.000 euro al mq

CesenaToday è in caricamento