Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Memoria, street art, periferie: passano 8 progetti per i giovani presentati dalle associazioni

“Tutte le associazioni che hanno risposto alla call lanciata lo scorso maggio – commenta l’Assessora alle Politiche giovanili Carmelina Labruzzo – hanno tanto da comunicare alla città e ai nostri giovani"

Sono in partenza le 8 proposte che hanno superato la selezione di “Idee in circolo”, su un totale di 18 idee pervenute. A comunicarlo è il Progetto Giovani del Comune di Cesena svelando i nomi delle associazioni coinvolte nei patti di collaborazione. Si tratta di: Aidoru, Albedo, Alchemico Tre, Barbablù, Lea, Gruppo Genesi Musical, Progetto 11 e SkateSchool Cesena. “Idee in circolo”, il canale attraverso cui il Progetto Giovani identifica e promuove percorsi rivolti alla città che hanno al centro idee, la pratica del confronto e una co-progettazione dedicata al mondo giovanile, raccoglie proposte orientate al miglioramento del benessere della popolazione di Cesena, con particolare riferimento al target giovanile di età compresa fra 14 e 35 anni.

“Tutte le associazioni che hanno risposto alla call lanciata lo scorso maggio – commenta l’Assessora alle Politiche giovanili Carmelina Labruzzo – hanno tanto da comunicare alla città e ai nostri giovani, che sono gli interlocutori diretti di queste realtà e che in questi ultimi due anni hanno affrontato, come tutti noi, un momento straordinario che ha richiesto sacrifici e rinunce. Annualmente il dialogo con gli enti del Terzo settore, che spesso avviene attraverso il canale prezioso del Progetto Giovani comunale, si irrobustisce garantendo benefici ai ragazzi e alle ragazze di Cesena che in questo modo possono relazionare tra loro svolgendo attività culturali, ricreative e laboratori tematici. Le idee pervenute fino al 12 giugno e ritenute idonee sono ora tradotte in progetti di protagonismo e attivazione giovanile che saranno svolti da settembre a dicembre. Tutti i progetti in partenza – prosegue l’Assessora – hanno l’obiettivo di indagare e di approfondire il tessuto socio-culturale cittadino, tanto dal punto di vista storico quanto in riferimento all’impatto della crisi sanitaria da COVID-19 sui giovani. Attraverso l’attivazione di percorsi innovativi e di laboratori multimediali infatti saranno affrontate tematiche centrali: la memoria dei luoghi, che spesso passa attraverso le azioni delle persone che li hanno vissuti, la diversità e l’inclusione, il valore della periferia con particolare attenzione alla street art”.

I patti sottoscritti

Aidoru 

Attuazione del progetto “Distanze” che prevede la produzione di tre videoclip girati in luoghi chiave della città e di un documentario. La realizzazione andrà a toccare i vari aspetti del distanziamento sociale, nel mondo della musica e degli artisti.

Albedo

“Laboratorio di animazione” in Corte Zavattini per raccogliere in modo partecipato e creativo i pensieri positivi sviluppati dai ragazzi durante il periodo difficile della quarantena e, in generale, della pandemia. I partecipanti al progetto impareranno, oltre alle tecniche base dell’animazione e della costruzione di un prodotto audiovisivo, a saper gestire alcune modalità di espressione del proprio vissuto emozionale, facendole confluire in un prodotto creativo e partecipato.

Alchemico Tre

Attuazione di “Fornaci”, un progetto di memoria e di creatività che ha come tema centrale l’identità. Dalle location selezionate, Fornace Marzocchi e Fornace Domeniconi, partirà un lavoro introspettivo e artistico. Tramite un laboratorio di videomaking e un’altro di recitazione, le storie che saranno ideate dai ragazzi saranno filmate e recitate da loro stessi, per dare vita a un video racconto tematico, che rappresenti un punto di contatto tra storie di ieri e di oggi.

Barbablù

“Kamishibai”: i ragazzi con fragilità cognitiva dell’Associazione ‘Quelli di Sempre’ imparano a utilizzare il kamishibai e condividono l’esperienza con quanti vorranno ascoltare storie e narrazioni.
Il percorso nasce da una richiesta proveniente dai giovani del Gruppo Autismo del Centro di Salute Mentale, con l’obiettivo di offrire ai partecipanti nuovi strumenti per auto-definirsi e delineare la propria vita.

Gruppo Genesi Musical

In occasione della festa per l’inaugurazione dei nuovi locali del Quartiere Cesuola, “Happy Musical Hour” metterà in scena l’esibizione dei ragazzi di Gruppo Genesi. L’evento rappresenta un ampliamento del progetto già in corso “PalCuRe - la Cura del Palcoscenico”, che ha il duplice obiettivo di attivare i giovani in attività teatrali, promuovendo un percorso di apprendimento e conoscenza di sé e dell’altro, e di proporre un’occasione per i giovani che vogliono coltivare l’arte teatrale anche dal punto di vista tecnico.

Lea

Realizzazione dell’evento “Raccontiamoci, Cesena”, che prevede almeno una giornata dedicata ai giovani artisti di strada del territorio, in particolare artisti attivi nel campo della Street Art. Il progetto nasce in stretta collaborazione con l’associazione “Ad Astra” e punta a riattivare la periferia, arricchendola di eventi sociali a sfondo culturale. La street art potrebbe diventare il ponte comunicativo tra i residenti del Quartiere Cervese Nord e gli artisti introducendo, in una zona ricca di tradizioni, elementi di arte contemporanea.

Progetto 11

Attuazione del progetto “A un metro da te”, un corso di Aerosol Art dedicato a un gruppo di giovani, col triplice obiettivo di promuovere competenze artistiche, combattere il degrado architettonico e paesaggistico e abbellire una location significativa del Quartiere Dismano, selezionata in collaborazione con l’Ufficio Partecipazione del Comune di Cesena.

SkateSchool Cesena

Ampliamento del progetto “We Can Skate”, che ha l’obiettivo di favorire il protagonismo e promuovere l’autonomia, attraverso la pratica dello skate, di giovani ragazze e ragazzi con disabilità. Gli incontri saranno gestiti da istruttori professionisti, che faranno scoprire ai ragazzi questo sport, fornendo loro gli strumenti per viverlo in maniera sana, divertente e sicura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Memoria, street art, periferie: passano 8 progetti per i giovani presentati dalle associazioni

CesenaToday è in caricamento