rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Cesenatico / Viale Giuseppe Mazzini

Si spostava con fare sospetto: nascondeva mazze, macete, pugnali ed una spada in ferro

L'indagato non ha saputo fornire una valida giustificazione circa il possesso e il trasporto. Una possibile passione per le armi, che ha pagato con una denuncia a piede libero

Aveva in auto due mazze in legno, un tonfa in plastica, un macete, due pugnali ed una spada in ferro. Un incensurato riminese di 38 anni si è macchiato la fedina penale con l'accusa di porto di armi od oggetti atti ad offendere. A denunciarlo sono stati i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Cesenatico nel corso di un controllo svolto nella tarda serata di martedì. I militari, impegnati in un pattugliamento finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio ed i furti, hanno fermato il 38enne mentre si aggirava in auto con fare sospetto lungo viale Mazzini. La perquisizione dell'abitacolo ha permesso di recuperare e sequestrare diverse armi bianche. L'indagato non ha saputo fornire  una valida giustificazione circa il possesso e il trasporto. Una possibile passione per le armi, che ha pagato con una denuncia a piede libero.

Le armi sequestrate durante il controllo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spostava con fare sospetto: nascondeva mazze, macete, pugnali ed una spada in ferro

CesenaToday è in caricamento