Maxi-risarcimento per "I Gessi", il Comune avvia la rivalsa verso i vecchi amministratori

Martedì mattina il segretario generale del Comune di Cesena ha anticipato alla Corte dei Conti la sentenza relativa al risarcimento

Martedì mattina il segretario generale del Comune di Cesena ha anticipato alla Corte dei Conti la sentenza relativa al risarcimento da corrispondere alla società Al Monte, che ammonta a quasi 1,2 milioni di euro. Ad annunciarlo sono il sindaco Paolo Lucchi ed il vicesindaco Carlo Battistini in una lettera inviata ai consiglieri comunali. Nella stessa missiva, sindaco e vicesindaco confermano di aver concordato con la presidente della V commissione consigliare alcune ipotesi di data per la convocazione di una seduta nella quale approfondire la sentenza emessa dal Tribunale di Forlì.

L'atto era stato annunciato ed è volto ad individuare gli autori degli atti amministrativi all'origine della vicenda del ristorante “I gessi”, al fine della rivalsa. La Corte dei Conti è l'organo deputato ad individuare responsabilità di carattere economico. È questo infatti il primo passo del percorso attraverso il quale l’amministrazione, come dichiarato sin dall’inizio della vicenda, intende individuare eventuali responsabilità, rispetto alle quali procedere con una azione di rivalsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento