Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca San Mauro Pascoli

Maxi-allevamento di polli, Il comitato: "Tar non nega effetti dannosi. Non ci sarà il Palazzetto dello Sport promesso"

Il Comitato “Lasciateci Respirare.San Mauro Pascoli.Stop Allevamenti intensivi” riaccende i riflettori sul maxi-allevamento di polli che sorgerà nella cittadina

Il Comitato “Lasciateci Respirare.San Mauro Pascoli.Stop Allevamenti intensivi” riaccende i riflettori sul maxi-allevamento di polli che sorgerà nella cittadina. "Oltre 50 cittadini e aziende di San Mauro Pascoli - si legge in una nota - hanno presentato, a proprie spese, ricorso al TAR dell’Emilia Romagna, al fine di evitare la costruzione del maxi-allevamento di circa 14.500,00 metri quadrati che alleverà circa 1.500.000 di polli all’anno". C'è grossa delusione per la sentenza di rigetto "stranamente  pubblicata il 18/08/2021 a pochi giorni dal Ferragosto e durante il periodo di sospensione feriale". 

"Ci lascia peraltro estremamente perplessi -dichiara il Comitato- che il Tar abbia potuto considerare esistente e con capacità di 1.500.000 di polli l’anno, manufatti abbandonati dal 1983 e in cui il proprietario dichiarava di allevarci soli 55.000 animali l’anno, come emerge dal documento prodotto in causa.  E’ peraltro davvero surreale che il Tar abbia dato torto ai ricorrenti, non avendo comunque negato, così recita testualmente la sentenza: 'effetti dannosi per la salute dei residenti e la stessa salubrità delle coltivazioni, estendendo lo stesso progetto approvato la verifica degli impatti delle emissioni fino  500 metri dall’impianto e sino a 670 metri per le case esistenti, poiché non è possibile escludere pregiudizi di carattere potenziale nemmeno per coloro che si collocano oltre tale fascia distanziale”.

"L’Amministrazione Comunale - prosegue il comitato - ha approvato  l'allevamento intensivo curandosi di tenere all’oscuro per anni la cittadinanza e cio’, anche dopo che il progetto è stato scoperto dal Comitato, negando qualsivoglia incontro e contraddittorio con la cittadinanza, probabilmente ben conscia l’Amministrazione Comunale che siffatto progetto non avrebbe sicuramente avuto il benestare popolare. La Commissione di Vigilanza per la salvaguardia dell’ambiente, la tutela del territorio, la salute pubblica e il benessere animale”, istituita  per informare la cittadinanza sul maxi-pollaio, invece, nulla ha potuto fare, in quanto l’Amministrazione Comunale ha vietato che venissero resi pubblici gli incontri tenutisi, appellandosi al diritto alla privacy". 

Poi l'ultima critica: "Inoltre, al contrario di ciò che l’Amministrazione comunale vuole far credere alla cittadinanza, la Società si è impegnata a realizzare nel comune di San Mauro Pascoli un campo da calcio a 5 o polivalente con una struttura in legno o geodetica  e ricoperta da un telo plastificato  e non il tanto pubblicizzato “Palazzetto dello Sport”.

Il Comitato conclude affermando che continuerà a percorrere tutte le vie possibili per la tutela dei diritti di tutti i cittadini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-allevamento di polli, Il comitato: "Tar non nega effetti dannosi. Non ci sarà il Palazzetto dello Sport promesso"
CesenaToday è in caricamento