Maturità, un'estate da 100 e lode: "Relax e vacanze? Pensiamo già all'Università"

"Che estate sarà? Sicuramente piena di impegni. Vorrei entrare nella Facoltà di Medicina, quindi avrò da superare un altro scoglio"

Sono tanti i ragazzi che si sono 'liberati' dell'esame di Maturità, per alcuni sarà un'estate da 100 e lode. Sarà così per Anna Pretolani, fresca di diploma col massimo dei voti al liceo Monti di Cesena.

"Che estate sarà? Sicuramente piena di impegni. Vorrei entrare nella Facoltà di Medicina, quindi avrò da superare un altro scoglio. Di relax e vacanze ce ne saranno poche anche perché la pandemia ci ha fatto saltare molti viaggi". 

Ai tempi del Covid gli studenti hanno dovuto misurarsi con un esame di Maturità inedito, per alcuni un salto nel vuoto: "Il maxi-orale è stata sicuramente la cosa più giusta da fare, ha valorizzato anche il percorso scolastico in un anno stravolto dalla pandemia".

E la didattica a distanza? "Direi che è stata una sfida superata. All'inizio ci siamo dovuti abituare alla novità, ma poi la Dad è diventata la normalità. L'adattamento probabilmente è stato ancora più difficile per i prof che sono comunque riusciti a coinvolgerci in tutte le materie".

Un'estate da 100 e lode è anche quella di Cecilia Brighittini. "Che estate sarà? Sicuramente di riposo - sorride la ragazza - devo dire che è stato un anno scolastico molto faticoso, in particolare nella parte finale. Non è stato affatto semplice preparare l'esame, e trovare la giusta concentrazione con la didattica a distanza".

Cecilia è una dei sei i centisti con lode al liceo Monti, ma cosa vede nel futuro la ragazza? "Dopo un po' di riposo ma anche di lettura mi dedicherò ai test per l'università. Voglio iscrivermi al corso di Mediazione linguistica interculturale del Campus di Forlì". L'intenzione è quella di "imparare inglese e russo, per poter lavorare come interprete e traduttrice. Ma non escludo un futuro come insegnante".

Come giudichi il maxi-orale? Personalmente avrei preferito fare anche gli scritti perchè il punteggio sarebbe stato spalmato su più prove. Devo dire che questo esame è stata la sfida più difficile dell'anno scolastico. Nel nostro liceo la commissione è riuscita a valorizzare gli studenti.

Si chiude un anno scolastico in cui l'emergenza sanitaria ha imposto la didattica a distanza: "Devo dire che la nostra classe non ha avuto grossi problemi. In alcuni casi però qualcuno ha avuto problemi di connessione, purtroppo la Dad ha dimostrato di non riuscire a raggiungere tutti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

  • Scontro frontale all'uscita dal parcheggio, il centauro trasportato d'urgenza in ospedale

  • Coronavirus, i nuovi casi a Cesena: un malato è in Terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento