Cesenatico si prepara per la Pasqua: dalle mareggiate danni per oltre 400mila euro

"Il litorale - esordisce il sindaco Matteo Gozzoli - risulta ampiamente danneggiato sia sotto il profilo dell’erosione del patrimonio sabbioso, sia a causa della presenza di rifiuti e detriti depositati e provenienti dal riversamento in mare dei fiumi in piena"

Il maltempo delle ultime settimane ha lasciato in eredità non pochi danni alla fascia costiera cesenaticense. "Il litorale - esordisce il sindaco Matteo Gozzoli - risulta ampiamente danneggiato sia sotto il profilo dell’erosione del patrimonio sabbioso, sia a causa della presenza di rifiuti e detriti depositati e provenienti dal riversamento in mare dei fiumi in piena. Questi rifiuti in particolare dovranno essere accumulati in spiaggia  e smaltiti in discarica con l’utilizzo di ruspe e automezzi speciali e ciò dovrà essere fatto in tempi brevi al fine di ripristinare lo stato dei luoghi considerando l’imminente arrivo delle vacanze di Pasqua".

Tali operazioni di pulizia, accumulo e trasferimento in discarica (tutte eseguite da Hera), vista la mole di materiale, avranno costi che si aggireranno attorno ai 400mila euro per ripulire gli oltre 7km di costa. Altra emergenza è rappresentata dall’erosione, per consentire l’inizio della stagione, gli uffici della Protezione Civile del Comune di Cesenatico stimano siano necessari almeno 25-30mila metri cubi di sabbia, soprattutto per i punti maggiormente in erosione come Valverde e Villamarina, per un costo stimato che supera i 200mila euro.

Ulteriori criticità si segnalano alle porte vinciane riaperte nella serata di venerdì ma con problemi di insabbiamento e con necessità di risorse per manutenzioni agli impianti che si aggirano attorno ai 150mila euro. "Siamo al lavoro con la Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna - spiega il sindaco - per reperire le somme necessarie soprattutto per i ripascimenti e la manutenzione delle Porte Vinciane. Le numerose settimane di maltempo hanno lasciato dietro di sé una scia di danni che stiamo quantificando e come Comune cercheremo di stanziare somme per gli interventi più urgenti, perché la stagione è ormai alle porte e dobbiamo garantire sia la sicurezza della costa che la possibilità delle imprese economiche di operare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento