Cronaca Cesenatico

Mareggiata, erosi diversi metri di spiaggia: salvate diverse tartarughe

C’è apprensione, invece, fra i pescatori addetti alla mitilicoltura, che aspettano la riapertura delle porte stesse per andare a verificare la situazione dei vivai al largo

Il maltempo, con vento forte e violente mareggiate, cui si è riusciti a far fronte nei giorni scorsi mettendo in sicurezza il porto canale ed il centro cittadino di Cesenatico attraverso la chiusura delle “Porte Vinciane”, ha eroso diversi metri di spiaggia su più punti della costa, mentre nel tratto retrostante sembrano aver tenuto bene le dune erette a protezione della fascia costiera. C’è apprensione, invece, fra i pescatori addetti alla mitilicoltura, che aspettano la riapertura delle porte stesse per andare a verificare la situazione dei vivai al largo: si teme infatti che le onde ed il vento possano aver spostato i filari di cozze con possibili danni al prodotto.

TARTARUGHE - Come di consueto, poi, le prolungate mareggiate hanno portato a riva anche diversi esemplari di tartaruga: cinque, fino ad ora, sono gli esemplari di caretta caretta recuperati dai militari della Guardia Costiera di Cesenatico negli ultimi due giorni. Due di queste, purtroppo morte, sono state censite e successivamente avviate allo smaltimento da parte di apposita ditta abilitata per conto del Comune; le altre tre, invece, fortunatamente ancora in vita, e senza evidenti ferite, sono state affidate alla Fondazione Cetacei di Riccione per le cure del caso.  La causa dello spiaggiamento, in questi casi, sembra riconducibile al solo maltempo, dato che per via del mare molto mosso i pescherecci sono fermi da diversi giorni. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiata, erosi diversi metri di spiaggia: salvate diverse tartarughe

CesenaToday è in caricamento