Maratona Alzheimer, una corsa ecosostenibile: i dati del progetto "Corri pulito"

La scorsa edizione il progetto ha garantito la raccolta di tutto il materiale plastico recuperato su una vasta area all’aperto, i 42 km della maratona

Si rinnova la collaborazione tra il Consorzio Romagna Iniziative e la Maratona Alzheimer in occasione della nona edizione della manifestazione sportiva a sostegno dei malati di Alzheimer che prenderà il via a Cesenatico da venerdì 11 fino a domenica 13 settembre. Un sodalizio tra un Consorzio, nato nel 1996, che riunisce alcune delle più importanti realtà imprenditoriali del territorio cesenate e romagnolo e la manifestazione sportiva che da nove anni chiama a partecipare, ad una grande marcia per i diritti delle persone malate di Alzheimer e demenza, runner, sportivi, camminatori, cittadini, care giver e ammalati.

Grazie al progetto #Corripulito, all’impegno di 80 volontari e 800 ore di lavoro, la scorsa edizione ha garantito la raccolta di tutto il materiale plastico recuperato su una vasta area all’aperto, i 42 km della maratona. Il tutto realizzato in un solo giorno. Ma c’è di più. Per la prima volta una manifestazione sportiva ha non solo promosso la raccolta differenziata dei rifiuti, ma tutto il materiale plastico raccolto è stato rendicontato sia rispetto alla quantità, sia rispetto alla tipologia. I risultati parlano da soli: il 100% della plastica PET è stato riciclato in RPET per la realizzazione di vaschette per prodotti agroalimentari, la plastica PP (stoviglie monouso) è divenuta flakes di PP recuperati per altre applicazioni e prodotti, mentre il resto della plastica è stata avviata a tipico processo di gestione della plastica post-consumo. In particolare, PET e PP sono state inviate all’impianto di riciclo di Ilip (FE) (partner del progetto), con la collaborazione di HERA.

Significative anche le quantità del materiale raccolto: dei 217 kg di plastica utilizzati nel corso dell’evento, ben 190,5 sono stati raccolti e separati e 135,4 riciclati, così che solo 33, 2 sono i chili inviati in discarica. Se paragonati ad una gestione “lineare” dei rifiuti, si coglie appieno il valore in termini quantitativi di sostenibilità ambientale: + 120% l’efficienza di raccolta, +157% l’indice di riciclo, e soprattutto – 75,4 % di plastica inviata alla discarica.

Il progetto di economia circolare è stato condotto da TAILOR, laboratorio di open innovation del Dipartimento di Ingegneria Industriale (DIN) dell’Università di Bologna: il modello di gestione sostenibile applicato nel corso dell’evento sportivo, implementato con il progetto #CORRIPULITO, ha consentito di aumentare in modo rilevante la valorizzazione del materiale plastico. L’esperienza, unica nel suo genere, rappresenta un modello di buone pratiche che si presta ad essere applicato in occasione di manifestazioni sportive all’aperto con un alto numero di partecipanti ma anche e soprattutto a realtà aziendali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l’imminente edizione della Maratona Alzheimer, che quest’anno si correrà di persona su un percorso di 8 km e con partenze scaglionate, nel rispetto delle regole anti Covid-19, ci saranno 3 isole ecologiche nel Parco di Levante. Anche quest’anno quindi la maratona potrà dirsi attenta alla sostenibilità, grazie al contributo e al sostegno di Consorzio Romagna Iniziative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento