menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maratona Alzheimer, il covid non ferma la solidarietà: 20mila euro raccolti dalla nona edizione

In tanti hanno aderito con entusiasmo al programma del Parco di Levante di Cesenatico e all’iniziativa virtuale “Corri, cammina ovunque sei”

Arriva come una boccata di aria fresca l’ottimo risultato ottenuto dall’Associazione Amici di Casa Insieme Odv per la realizzazione dell’edizione speciale di Maratona Alzheimer dello scorso settembre. L’emergenza Covid non ha fermato la solidarietà: in tanti hanno aderito con entusiasmo al programma del Parco di Levante di Cesenatico e all’iniziativa  virtuale “Corri, cammina ovunque sei” che ha consentito la raccolta di oltre 20mila euro di donazioni destinati alle attività di assistenza, prevenzione e ricerca Alzheimer. Questo risultato è stato ottenuto grazie all’adesione di ciascun partecipante: camminatori, podisti o semplici donatori. 

Quella del 2020 è stata un’edizione del tutto speciale: il primo settembre si è costituita la Fondazione Maratona Alzheimer che consentirà di individuare programmi di respiro nazionale, mantenendo al centro dell’attenzione i temi dei diritti delle persone con demenza, delle Comunità Amiche, della prevenzione intensiva e della ricerca, valutando periodicamente nuovi progetti ai quali destinare le risorse.  A partire dal 2012 le iniziative di Maratona Alzheimer hanno raccolto oltre 320mila euro, destinando in questi anni più di 100mila euro alla ricerca, una speranza per il futuro. 

A Cesenatico, nel week-end dall’11 al 13 settembre si è svolta una tre giorni no stop che ha consentito a più di 1.500 persone, in sicurezza e nel rispetto delle regole anti Covid, di partecipare alle iniziative al Parco di Levante e nella città di Cesenatico. In contemporanea, alla Colonia Agip, si è svolto l’Alzheimer Fest che ha visto performance artistiche, incontri, mostre e spettacoli susseguirsi nel corso del week-end e la partecipazione di associazioni e famiglie che convivono quotidianamente con la malattia. Instancabili i 300 volontari che si sono alternati e hanno consentito la realizzazione di entrambe le manifestazioni.

La Maratona Alzheimer con la sua formula virtuale si è prolungata fino al 21 settembre ed ha consentito a 1.200 persone da tutta Italia e anche da tutto il mondo (con podisti e camminatori collegati da Dubai a Taiwan)di unirsi all’obiettivo solidale.  Alla sua prima edizione la “Maratona Diffusa” ha portato il messaggio di solidarietà e sensibilizzazione verso la malattia in occasione della Giornata Mondiale Alzheimer (21 settembre) in 30 piazze italiane con le bandiere chilometriche di Maratona Alzheimer, e la presenza di altrettante associazioni locali che ha coinvolto più di 1000 persone.

La cifra raccolta di 20.000 € è stata raggiunta anche grazie al fondamentale sostegno di aziende del territorio, che hanno partecipato attraverso un contributo o la donazione di beni o servizi necessari per la realizzazione dell’evento, partner e sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa con fiducia e coraggio nonostante il difficile periodo economico.

L’anno 2020 che si sta concludendo ha visto l’impegno dell’Associazione Amici di Casa Insieme Odv trasformare le sue attività in seguito all’emergenza Covid-19. Gli incontri svolti in presenza che coinvolgevano anziani in difficoltà con appuntamenti settimanali di condivisione e riattivazione cognitiva a Cesena, Mercato Saraceno, Sarsina, San Piero in Bagno e a Cesenatico (partito proprio a fine 2019) sono stati interrotti dal mese di febbraio. L’unico modo per restare vicini alle famiglie e agli anziani in difficoltà è stato quello di proporre attività da svolgere a casa in autonomia o con un familiare, attraverso un’assistenza continua con telefonate e messaggi di vicinanza. Al momento è attivo il servizio domiciliare: gli incontri singoli sono comunque di grande sostegno agli anziani e alle loro famiglie che possono in questo modo avere un momento di compagnia e libertà.

I Laboratori Benessere, incontri di prevenzione dedicati a persone ultrasessantenni, sono potuti proseguire online, per trasmettere nozioni fondamentali per contrastare la manifestazione della malattia di Alzheimer e delle altre forme di demenza. Si tratta di interventi gratuiti di psico-educazione per promuovere stili di vita sani. L’obiettivo di quest’anno di Maratona Alzheimer era quello di raggiungere 1 milione di chilometri, 1 milione come le persone che in Italia convivono con una demenza. Un obiettivo a cui si è andati vicino, ma che non è ancora stato raggiunto, proprio a significare che non è possibile fermarsi e il nostro impegno non può che continuare. Il traguardo si sposta quindi al prossimo anno, alla decima edizione di Maratona Alzheimer: un anno, si spera, migliore per tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento