Maratona Alzheimer, consegnato il maxi assegno di 25mila euro: "La ricerca è il futuro"

Il merito è soprattutto dei runner solidali che il 12 settembre hanno partecipato all’ottava edizione della Maratona Alzheimer

Un assegno di 25mila euro consegnato al Museo della Marineria di Cesenatico. Ad emetterlo il Fondo Alzheimer 360°, beneficiario, la Fondazione Iret di Ozzano, il Tecnopolo della Regione Emilia-Romagna. E' il frutto del sudore dei runner solidali che il 12 settembre hanno partecipato all’ottava edizione della Maratona Alzheimer, organizzata come ogni anno dall’associazione Amici di Casa Insieme di Mercato Saraceno.

“Tra gli scopi comuni di Iret e Fondazione, lo studio della fase preclinica della malattia, ovvero prima che compaiano i sintomi cognitivi, aspetti questi ancora poco esplorati e che potrebbero avere un ruolo causale nella progressione della malattia – spiega Laura Calzà, direttore scientifico della Fondazione Iret –. Questo naturalmente non significa prevenire l’insorgenza, ma ritardare il più possibile la comparsa dei sintomi. Gli studi preclinici indicano che alterazioni cellulari e molecolari compaiono nel cervello ben prima che i segni conclamati della malattia siano manifesti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La ricerca è il futuro - sottolinea il sottosegretario Sandra Zampa - nell’ambito di questo sodalizio con l’Ente regionale di ricerca è stato già donato un Termociclatore, attrezzatura di altissima tecnologia, in grado di sequenziare il Dna. Successivamente a questa prima donazione si è adottato un progetto di ricerca triennale legato alle donazioni del Fondo Alzheimer 360° che, oltre alla ricerca, sostiene l’assistenza e la prevenzione. Lo scopo della ricerca dell’IRET, abbinata al Fondo Alzheimer 360°, è lo studio della malattia prima che compaiano i sintomi cognitivi, aspetti questi ancora poco esplorati e che potrebbero avere un ruolo causale nella progressione della malattia: conoscerli meglio aiuterà a raggiungere l’obiettivo di ritardare la comparsa della malattia". Alla cerimonia di consegna presente anche il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, il presidente dell'associazione Amici di Casa Insieme Stefano Montalti e Simonetta Cavalieri, presidente Alzheimer Emilia Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento