Cronaca

Strade extraurbane e pavimentazioni in centro: investimenti per 900mila euro

"Nel bilancio 2017 abbiamo destinato 600mila euro per la ristrutturazione e ricostruzione delle strade extraurbane, mentre altri 300mila euro sono stati stanziati per sistemare le parti danneggiate di alcune aree contraddistinte da pavimentazioni speciali", affermano

Semaforo verde per un corposo pacchetto di manutenzioni stradali che coinvolgono centro, periferia, frazioni. Nei giorni scorsi la Giunta  ha approvato i progetti definitivi per le ristrutturazioni 2017 delle strade extraurbane e per la sistemazione dei una serie di pavimentazioni speciali nel centro storico, per un importo complessivo di 900mila euro. "Fra i compiti affidati all’Amministrazione, la cura della rete stradale - osservano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - è sicuramente  uno dei più rilevanti, quanto meno da un punto di vista numerico; al tempo stesso, è uno di quelli su cui si concentra maggiormente l’attenzione dei cittadini: non a caso, sono frequenti le richieste, rivolte di persona o via mail, per sistemare un’asfaltatura, rendere più sicuro un incrocio, rifare le strisce pedonali".

"Si stima che per una manutenzione ottimale dei circa 590 chilometri  che costituiscono il nostro sistema viario, servirebbero ogni anno almeno 10 milioni, fra interventi ordinari e straordinari - concludono -. Una somma al di fuori dalle disponibilità economiche di qualsiasi ente locale. Tuttavia, il Comune di Cesena cerca di utilizzare nel modo migliore le risorse a disposizione, tenendo conto volta per volta delle priorità acquisite e delle situazioni di maggior degrado. Così, nel bilancio 2017 abbiamo destinato 600mila euro per la ristrutturazione e ricostruzione delle strade extraurbane, mentre altri 300mila euro sono stati stanziati per sistemare le parti danneggiate di alcune aree contraddistinte da pavimentazioni speciali (ad esempio in porfido o in pietra)".

Strade extraurbane - Per quanto riguarda la viabilità extraurbana, le strade interessate sono una dozzina, fra cui: via Rondani (quartiere Dismano) via Palmieri (quartiere Ravennate), via Madonna dell’Ulivo e via Saiano (quartiere Rubicone), via Falconara (quartiere Cesuola), un tratto di via Cervese in zona Pioppa (quartiere Cervese Nord), via Castiglione e via Pozzuoli (quartiere Valle Savio), via Casalecchio, via Gualda, via Bibbiena e via Berchet (nel quartiere Oltresavio). Varie le tipologie di lavoro previste, a seconda delle necessità dei vari tratti: in alcuni punti è previsto il risanamento degli strati di fondazione, in altri l’asportazione della pavimentazione danneggiata con successivo rifacimento dell’asfaltatura. E ancora, la sistemazione delle opere di drenaggio delle acque, l’installazione (o risistemazione) di dispositivi di protezione e sicurezza, il rifacimento della segnaletica stradale.

Pavimentazioni speciali - Il progetto approvato dalla Giunta prevede interventi in corso Mazzini (nel tratto compreso fra via Carbonari e piazza Almerici), in via Carbonari, piazzale Karl Marx e piazza Indipendenza a Borello. In ognuno di questi spazi si sono registrate situazioni di degrado che hanno interessato porzioni più o meno grandi di pavimentazione e con gli interventi di manutenzione previsti  si provvederà a ripristinarne l’integrità, ovviamente utilizzando i materiali specifici. In alcuni casi, inoltre, è possibile che i lavori riguardino anche chiusini e caditoie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade extraurbane e pavimentazioni in centro: investimenti per 900mila euro

CesenaToday è in caricamento