Manomissione dei contatori e furto di corrente elettrica: in cinque nei guai

Sono cinque le persone finite nel mirino degli uomini dell'Arma

I Carabinieri di Gambettola, al termine di una specifica attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà cinque persone per furto aggravato di energia elettrica. Due italiani, una cinquantaseienne ed un sessantenne, entrambi con precedenti vari, sono finiti nel mirino degli uomini dell'Arma perchè, come accertato dal personale società “E-distribuzione”, hanno manomesso il contatore dell’energia elettrica installato nella loro abitazione, impossessandosi in maniera fraudolenta di energia elettrica per 1034 euro. Nei guai è finita anche una cinquantunenne italiana, già nota alle forze dell'ordine, per aver rubato energia elettrica per 5600 euro manomettendo con artifizi il contatore. Denunciati anche un incensurato quarantasettenne ed un venticinquenne per aver manomesso i rispettivi contatori ed usufruendo illecitamente di energia elettrica per 1896 euro ed 235 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento