Cronaca

La sorella lavora, lui vuole i suoi soldi, altrimenti sono botte: arrestato

Era diventato l'incubo di sua sorella: piombava spesso in casa sua con continue richieste di denaro. E se i soldi non venivano elargiti erano minacce e botte

Era diventato l'incubo di sua sorella: piombava spesso in casa sua con continue richieste di denaro. E se i soldi non venivano elargiti erano minacce, botte e disturbo alla sua quiete familiare. Per  questo alla fine la volante della Polizia è intervenuta con l'arresto di un marocchino di 34 anni, senza dimora e nullafacente. L'ennesimo litigio, avvenuto domenica mattina in un appartamento della città, ha fatto scattare l'arrivo dei poliziotti.

L'ARRESTO - La donna, per evitare il fratello, si era allontanata da casa, ma lui, disturbando anche il vicinato, si era deciso a fermarsi davanti a quella casa fino al ritorno della familiare. Tuttavia non è arrivata la sorella, ma la pattuglia che ha proceduto all'arresto, poi convalidato martedì mattina in tribunale. Per il 32enne si è aggiunto il divieto di avvicinarsi all'abitazione della sorella, come prescritto dal giudice.

Anche lesioni in passato ==> CONTINUA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sorella lavora, lui vuole i suoi soldi, altrimenti sono botte: arrestato

CesenaToday è in caricamento