Cronaca

Botte da orbi a compagna e figlia, padre-padrone allontanato da casa

Il provvedimento è stato notificato dalla Squadra Mobile mentre l’uomo, 43 anni di origine siciliana, si trovava nel Sud Italia in visita alla famiglia

Dovrà rispondere del reato di maltrattamenti nei confronti della propria famiglia, in particolare della compagna e della figlia di 16 anni. Un reato che evidentemente non gli fa particolarmente paura, se è vero che ha processi pendenti per casi analoghi avvenuti in passato. Questa volta, però, arriva anche il provvedimento di allontanamento da casa, col divieto di avvicinarsi alla compagna e alla figlia, provvedimento di urgenza richiesto dal pm Filippo Santangelo e firmato dal giudice Camillo Poilucci.

Il provvedimento è stato notificato dalla Squadra Mobile mentre l’uomo, 43 anni di origine siciliana, si trovava nel Sud Italia in visita alla famiglia. Al suo ritorno non potrà avvicinarsi alla casa in un comune del Rubicone dove si trova la compagna, ma anche i tre figli. Ad innescare molte delle botte che venivano “distribuite” in casa tra figli e compagna, anche con un bastone, erano spesso i fumi dell’alcol. A finire nel mirino negli ultimi mesi era la figlia 16enne accusata di essere una poco di buono per via delle chat e dell’uso “social” del telefonino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte da orbi a compagna e figlia, padre-padrone allontanato da casa
CesenaToday è in caricamento