menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia la moglie, le "sequestra" il telefonino e va a giocare a calcetto: arrestato

Nel 2009 era stato arrestato a San Mauro sempre dall'Arma nel corso di un'operazione antidroga

Al culmine di una lite ha picchiato la moglie, aggredendola anche un rasoio per capelli. Quindi le ha sottratto il telefonino, per impedirle di chiedere aiuto, e come se nulla fosse accaduto è uscito di casa per andare a giocare a calcetto con gli amici. E' quanto accaduto nella tarda serata di martedì in un'abitazione della zona di San Mauro Pascoli. L'uomo, un 25enne di nazionalità marocchina, già noto alle forze dell'ordine, è stato rintracciato dopo circa un'ora dall'accaduto dagli uomini dell'Arma della locale stazione.

La vittima, una 23enne casalinga, è riuscita infatti comunque a chiedere aiuto. I militari l'hanno così assicurato alla giustizia con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Mercoledì mattina il giudice ha convalidato l'arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere. Il soggetto è già noto alle forze dell'ordine. Nel 2009 era stato arrestato a San Mauro sempre dall'Arma nel corso di un'operazione antidroga, venendo trovato con circa un chilo di marijuana. La ragazza, madre di un figlioletto, non si è fatta refertare. Gli inquirenti sono al lavoro per chiarire se in precedenza vi siano stati simili precedenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento