menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicini infestati da insetti: scoprono casa da incubo con 200 conigli tra le feci

Le indagini sono partite dopo alcune segnalazioni dei vicini, che avevano notato la presenza di una grossa quantità di coleotteri provenire dall'abitazione e infestare le piante dei giardini adiacenti

Allevava in una casa presa in affitto più di 200 conigli, in condizioni di igiene precarie e circondato da feci e insetti. Un sessantenne di San Mauro Pascoli, già noto alle forze dell'ordine per reati contro la persona e falso in atto pubblico, è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri per maltrattamento di animali e danneggiamento. E’ emerso, nello specifico, che abbia allevato all’interno dell'abitazione circa 200 conigli, tra escrementi e gravi problemi igienici. Buona parte del mobilio è rimasta danneggiata dalle feci degli animali. Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto molti animali morti.

Le indagini sono partite a giugno dopo alcune segnalazioni dei vicini, che avevano notato la presenza di una grossa quantità di coleotteri provenire dall'abitazione e infestare le piante dei giardini adiacenti. La situazione di degrado infatti, secondo quanto appurato dall'Arma, ha permesso la formazione di un particolare coleottero che si è poi sparso nelle abitazioni vicine. L'uomo, che ufficialmente aveva residenza da un'altra parte ma che spesso si fermava nell'"allevamento", è stato segnalato anche all'Ausl e al Comune. Secondo i Carabinieri è ipotizzabile che i conigli venissero allevati per essere poi rivenduti. Gli animali salvati sono stati posti sotto sequestro e verranno affidati a delle associazioni che si occuperanno di prendersene cura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento